Verza e patate, le ricette più buone

Verze e patate: se vi state chiedendo come utilizzarle insieme in cucina sappiate che le possibilità sono infinite. Le ricette dei primi piatti e dei contorni si sprecano: cuocetele al forno, in padella, in pentola a pressione e servite ai vostri amici e familiari tante pietanze corroboranti e gustose adatte a risollevare lo spirito durante le stagioni più fredde

da , il

    Pronti per le ricette più buone a base di verza e patate? In padella, in pentola a pressione, al forno: ogni metodo di cottura può risultare quello vincente seguendo le vostre preferenze.

    Accoppiata super collaudata, le verze e patate in umido costituiscono un contorno delizioso e adatto alle fredde sere invernali. La pasta verze e patate, invece, può risolvere il pranzo in famiglia con il minimo sforzo ma con il massimo del gusto. Tali ortaggi, insieme, si prestano in maniera del tutto naturale alla realizzazione di svariate ricette vegetariane, come la zuppa di verza e patate ad esempio.

    Ma non sono le sole preparazioni che possiate portare in tavola. Adatta al pranzo della domenica, e per questo più ricca e calorica, è la verza e patate al forno con besciamella. Un piatto cremoso, appagante, che non vi farà rimpiangere il solito arrosto.

    L’abbinamento verze e patate, insomma, non smette mai di stupire. Versatili ed intriganti insieme, non perdete le ricette raccolte di seguito da abbinare, magari, con un vino rosso fermo, corposo e intenso.

    Verza e patate come contorno

    verze e patate
    Photo by occhipiuverdi /CC BY

    Contorno semplice ma gustoso, ricco di nutrienti che non possono non fare bene al nostro organismo, questo piatto a base di verza e patate può essere accompagnato anche dalla salsiccia diventando, così, un secondo piatto ricco e rustico a tutti gli effetti.

    VAI ALLA RICETTA

    Involtini di verza

    Involtini di verza

    Gli involtini di verza e patate rappresentano una delle preparazioni più in voga. Sono semplici ma particolarmente sfiziosi da realizzare senza contare come, una volta serviti in tavola, non facciano altro che catalizzare l’attenzione dei presenti. Possono essere insaporiti con pancetta.

    VAI ALLA RICETTA

    Pizzoccheri della valtellina

    pizzocheri
    Photo by Ghiribizzo / CC BY

    Primo piatto di grande gusto, nutriente e adatto alle stagioni fredde, i pizzoccheri della Valtellina sono arricchiti con le patate e la verza oltre che con formaggio Bitto e Casera della Valtellina. Proponetelo in tavola per un pranzo in famiglia o per stupire gli amici.

    VAI ALLA RICETTA

    Mesticanza molisana

    mesticanza moliosana
    Photo by jeffreyw / CC BY

    Se vi aspettate la solita insalatina mista con verdurine rimarrete delusi: la mesticanza molisana è un piatto lontano anni luce. Un mix di verza, patate e pancetta. Una di quelle preparazioni, insomma, da inserire nella lista delle pietanze da provare.

    VAI ALLA RICETTA

    Caldo verde (zuppa di cavolo)

    Caldo verde (zuppa di cavolo)

    Non è una ricetta vegetariana contrariamente a quanto si possa pensare. Il caldo verde, preparazione proveniente dalla tradizione portoghese, è una zuppa di cavolo arricchita con patate e chorizo (una salsiccia secca locale) e tanto altro. Da provare.

    VAI ALLA RICETTA

    Verza ripiena di polpettone di patate

    Verza ripiena di polpettone di patate

    La verza ripiena di polpettone di patate è uno squisito secondo piatto vegetariano da consumare anche nella stagione fredda, magari accompagnato da un buon bicchiere di vino per un pranzo prelibato.

    VAI ALLA RICETTA

    Pasta patate e verza

    Pasta con verza e patate

    La pasta con patate e verza è un primo piatto sostanzioso, realizzato con numerosi ingredienti volti a renderlo davvero saporito. Verza, olive e patate ne rappresentano la base dalla quale partire per creare questa saporita ricetta. Utilizzate i sedanini rigati, anche se è possibile scegliere un altro formato di pasta.

    Ingredienti

    • 350 gr sedanini rigati
    • 2 patate
    • 400 gr verza
    • 80 gr olive snocciolate
    • 1 spicchio di aglio
    • peperoncino in polvere
    • pecorino
    • olio extravergine di oliva
    • sale

    Preparazione

    1. Pulite la verza eliminando le foglie esterne, il torsolo e le coste dure delle foglie. Tagliate quindi le foglie a listarelle e fatele cuocere per 10 minuti in abbondante acqua salata. Terminato il tempo di cottura, scolate la verza con l’aiuto di un mestolo forato conservando l’acqua, e lasciatela raffreddare sotto l’acqua corrente.
    2. Pelate le patate, lavatele e tagliatele a dadini. Immergetele quindi per qualche secondo all’interno dell’acqua in cui avete cotto la verza. Anche in questo passaggio, una volta terminato il tempo necessario, scolatele sempre con il mestolo forato, lasciatele da parte e non gettate l’acqua.
    3. Versate all’interno di una padella un po’ d’olio e Fate dorare leggermente l’aglio sbucciato e schiacciato in una padella con un filo di olio, poi toglietelo e mettetevi a rosolare le patate per una decina di minuti. Unite la verza e fatela insaporire nella padella per un paio di minuti, poi salate e aggiungete le olive snocciolate e un pizzico di peperoncino.
    4. Fate cuocere la pasta nell’acqua di cottura della verza e delle patate, scolatela al dente e mettetela nella padella con il condimento. Accendete la fiamma, fate saltare per qualche secondo, poi spegnete, cospargete con il pecorino e servite.

    Zuppa di verza e patate

    Zuppa verza e patate

    La zuppa di verza e patate è un primo piatto autunnale completo e facile da realizzare. La ricetta classica che trovate di seguito può essere resa più gustosa con l’aggiunta della pancetta, la quale regala una marcia in più alla preparazione. E’ possibile utilizzare anche il salame o il capocollo. Accompagnatela con dei crostini.



    Ingredienti

    • 1 kg di verza
    • 500 gr di patate
    • 4 cucchiai di olio di noci
    • 1,25 litri di brodo di pollo
    • 1 ciuffo di prezzemolo tritato
    • sale q.b.
    • pepe q.b.

    Preparazione

    1. Iniziate a lavare la verza per bene, eliminate l’acqua in eccesso e successivamente affettatela finemente, in modo tale che durante il processo di cottura si sciolga. All’interno di una pentola capiente e antiaderente, mettete a scaldare l’olio a fuoco medio/basso e versate la verza tagliata; lasciatela saltare per 10 minuti circa.
    2. Durante il tempo di cottura, lavate le patate, sbucciatele e tagliatele a spicchi sottili (vi suggeriamo di non esagerare).
    3. Aggiungete i tuberi nella padella; successivamente versate anche il brodo di pollo e portate ad ebollizione.
    4. Fate andare il tutto per altri 10 minuti, il tempo necessario per permettere alle patate di cuocere e alla verza di insaporirsi per bene. Nell’attesa infornate delle fette di pane per renderle croccanti.Terminato il tempo di cottura, salate e pepate il tutto, infine guarnite con il prezzemolo e servite caldo.

    Verza e patate in padella

    Verze e patate in padella

    La verza e patate in padella costituisce un contorno veloce da preparare e dal sapore delizioso. Provate questa versione piccante, in grado di regalare un piatto saporito ed energico e capace di apportare tutte le vitamine necessarie per una dieta autunnale. Scegliete degli ortaggi freschi e provenienti da agricoltura biologica.



    Ingredienti

    • 400 gr di patate
    • 200 gr di verza
    • 1 spicchio di aglio
    • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • peperoncino piccante secco
    • sale q.b.

    Preparazione

    1. Lavate le patate, sbucciatele e tagliatele a fette non molto spesse, vi consigliamo di mantenere i 3mm di spessore. Successivamente lavate accuratamente la verza, eliminate l’acqua in eccesso e tagliatela a striscioline, lasciatela da parte per quando necessaria.
    2. All’interno di una padella ampia e antiaderente, versate i due cucchiai di olio extravergine di oliva, lo spicchio di aglio sbucciato e schiacciato, e infine un cucchiaio abbondante di peperoncino piccante secco tritato. Lasciate dorare l’aglio e successivamente versate le patate; fatele saltare per qualche minuto a fuoco vivo, coprite con un coperchio e lasciatele cuocere per 20 minuti a fuoco medio. Ricordatevi di rigirarle di tanto in tanto per evitare che si attacchino sul fondo.
    3. Terminato il tempo necessario, versate anche la verza, salate il tutto e lasciate cuocere per altri 15 minuti. Non appena le patate saranno cotte e la verza appassita, togliete il tutto dal fuoco e servite ancora caldo il vostro contorno piccante.