Ricette da congelare per Natale: i piatti da preparare in anticipo

In vista delle festività pensare al menu può mettere in difficoltà. Dimenticatevi delle lunghe ore passate in cucina tra pentole e fornelli il giorno di Natale: segnate le tante ricette da poter preparare anche qualche giorno prima e congelare in vista delle ricorrenze

da , il

    ricette da congelare natale
    Foto Shutterstock | KarepaStock

    Le ricette di Natale da congelare sono la soluzione ideale per non farsi cogliere dall’ansia all’ultimo minuto, soprattutto se il nostro menu è molto ricco e non abbiamo nessuno che ci dà una mano in cucina. Quante volte vi sarà capitato di non riuscire a seguire tutti i passaggi necessari di una ricetta poiché avevate altre pentole sui fornelli da dover controllare? Tutto questo si può evitare, cucinando anche con molta più calma, preparando i piatti da servire in tavola qualche giorno prima e lasciandoli in frigorifero oppure nel congelatore.

    Fortunatamente le ricette di Natale che possiamo preparare prima e congelare sono parecchie, e tutte ci permettono di poter organizzare al meglio i nostri menu festivi senza stress e imprevisti vari.

    Dimenticate le lunghe ore passate in cucina tra pentole e fornelli: grazie ai suggerimenti che trovate di seguito riscoprirete il piacere di cucinare per i vostri ospiti senza fatica e con allegria, magari con qualche giorno di anticipo preparando per tempo i vostri piatti da congelare.

    Scorrete la galleria nella quale troverete stuzzichini per il buffet dell’aperitivo, antipasti natalizi, primi e secondi piatti a base di pesce, carne e verdure, fino ad arrivare ai dolci!

    Ecco come organizzare il Natale in anticipo facilitando la preparazione del vostro cenone, o pranzo, concedendovi anche il tempo necessario per prepararvi in attesa dei vostri ospiti.

    Antipasti da congelare

    muffin salati
    Foto Shutterstock | Elena Shashkina

    Muffin salati

    I muffin salati sono degli snack sfiziosi da servire sia durante gli aperitivi che come antipasto natalizio. Si prestano bene come finger food, soprattutto se usiamo degli stampi di piccole dimensioni che ci permettono di creare dei muffin da mangiare al massimo in un paio di bocconi.

    Ricetta da congelare facile da realizzare, anche con qualche giorno di anticipo. Basterà conservarli in freezer e riscaldarli, anche al microonde, poco prima di essere portati in tavola. Piatto gustoso che potrebbe riscuotere successo anche fra i bambini di casa.

    Un’alternativa per i più golosi? Potreste prepararli con un cuore di prosciutto cotto e mozzarella filante oppure la versione vegetariana con pomodori secchi e olive nere.

    Piatti da preparare in anticipo: le torte salate

    torta salata frutti di mare
    Foto Shutterstock | Pilschikova Ekaterina

    Torta salata ai frutti di mare

    Preparate e cuocete la torta salata ai frutti di mare seguendo la nostra ricetta natalizia. Una volta tolta dal forno e raffreddata: congelatela e tenetela in freezer fino a poche ore prima dell’occasione nella quale verrà servita.

    La torta va prima fatta scongelare, quindi passata in forno per 15 minuti circa (meglio se usate la ventilazione perché riscalda in maniera più uniforme). Pietanza ideale se siete in cerca di qualche prelibatezza da inserire in un buffet freddo, non deve essere infatti necessariamente caldissima per essere servita.

    Una torta salata natalizia che sarà sicuramente apprezzata dai vostri invitati, magari accompagnata con un calice di bollicine durante un aperitivo di Natale. La torta, infatti, può essere servita in piccole porzioni come stuzzichio prima del pasto, oppure come antipasto.

    Ricette monoporzioni per gli antipasti

    sformatini di scalogni
    Foto Shutterstock | P-Kheawtasang

    Sformatini di scalogni

    Preparate l’impasto di base, trasferitelo negli stampini appositi e congelateli prima della cottura. Al momento di portarli in tavola potrete inserirli direttamente in forno per i pochi minuti richiesti, quindi servite gli sformatini di scalogni ben caldi come antipasto natalizio.

    Una valida alternativa, soprattutto per i più piccoli oppure per coloro che mal digeriscono lo scalogno, potrebbe essere quella di riempirli con un sugo alla marinara, gustoso e dall’ottima resa.

    Ricetta natalizia che si presta alla perfezione all’esser realizzata con giorni di anticipo e che non richiede grosse conoscenze culinarie per la sua riuscita.

    Antipasti da conservare

    frittelle formaggio
    Foto Shutterstock | mama_mia

    Frittelle di formaggio

    Antipasto natalizio da preparare qualche giorno prima e congelare, che può anche far parte di un buffet durante l’aperitivo in attesa dell’arrivo di tutti gli invitati al vostro evento.

    Le frittelle al formaggio vanno servite ben calde per far sì che il loro contenuto si fonda alla perfezione. Non richiedono molto tempo per la loro preparazione ma se si hanno tante pietanze da cucinare, è meglio giocare d’anticipo e preparare qualcosina prima. È consigliabile quindi cucinarle, lasciarle raffreddare e poi metterle nel congelatore.

    Ecco un piccolo trucco che potrebbe aiutarvi con la conservazione in frigo: togliete le vostre frittelle al formaggio dagli stampi una volta fredde. Inseritele in un contenitore abbastanza grande da contenerle tutte e inseritele al suo interno intervallando i vari strati con della carta forno oppure con della carta oleata per far sì che non si attacchino fra di loro. Quando sarà arrivato il momento di scongelarle: disponetele sulla teglia da forno stando ben attente a lasciare dello spazio fra di esse.

    Ricette con zucchine da congelare

    quiche carote
    Foto Shutterstock | funkyfrogstock

    Mini quiche di carote e zucchine

    Le mini quiche di carote e zucchine costituiscono un’idea particolare per un aperitivo davvero gustoso! Realizzatele anche un paio di giorni prima, congelatele e, al momento del bisogno, fatele scaldare in forno a 200°C per qualche minuto.

    Sono facili da realizzare, adatte anche a coloro che vogliono preparare un menu vegetariano per Natale, e perfette anche per far mangiare un po’ di verdure ai più piccoli della famiglia perché particolarmente invitanti con i suoi colori accesi. Potremmo renderle ancora più appetibili per i bambini di casa dando alle mini quiche di carote e zucchine delle forme divertenti e decorarle a nostra discrezione.

    Primi piatti da preparare e congelare

    lasagna al radicchio
    Foto Shutterstock | Gina Vescovi

    Lasagne al radicchio

    Fra i primi piatti da congelare, le lasagne hanno un posto d’onore. Si tratta di una delle pietanze natalizie fra le più apprezzate sulle tavole degli italiani.

    Vi proponiamo una ricetta originale da considerarsi un’alternativa alle classiche lasagne al ragù: si tratta delle deliziose lasagne al radicchio.

    Primo piatto dal gusto deciso che riesce a soddisfare anche il palato più raffinato. Le lasagne possono essere realizzate in anticipo, anche qualche giorno prima, per poi essere cotte sul momento. Possono anche essere cotte al forno, fatte raffreddare e poi congelate. L’importante è che prima di portarle in tavola le passiate nel forno caldo per 15 minuti almeno (dipende dalla grandezza della teglia e da quanti strati di lasagne avete fatto).

    Ricette tradizionali natalizie

    vincisgrassi ricetta
    Foto Shutterstock | stockcreations

    Vincisgrassi

    Direttamente dalla tradizione marchigiana: ecco un primo ricco e gustoso che nulla ha da invidiare alle classiche lasagne. Realizzatelo in anticipo senza problemi, si mantiene in freezer per qualche giorno.

    Se ancora non sapete di cosa si tratta, date un’occhiata alla ricetta dei vincisgrassi per valutare se può essere un primo piatto che può essere inserito nel vostro menu di Natale.

    Che differenza c’è fra i vincisgrassi (anche detti princisgras) e la lasagna? Anche se dalle immagini non sembra che ci siano differenze fra i due, in realtà non è così. Il ragù per esempio, nei vincisgrassi è preparato con carne tagliata grossolanamente al coltello, chiodi di garofano e noce moscata sono abbondanti nella besciamella e, infine, ci sono delle rigaglie di pollo che nella lasagna tradizionale non sono presenti.

    Piatto gustoso legato alla tradizione che richiede delle tempistiche di cottura lunghe (tre ore circa) e che quindi mal si presta a un menu natalizio di breve realizzazione. È consigliabile quindi cucinarlo qualche giorno prima e congelarlo. L’importante è che venga servito in tavola ben caldo, magari con una bella spolverata abbondante di formaggio.

    Primi da congelare: gli gnocchi

    gnocchi semolino grana
    Foto Shutterstock | GRAZIELE MORELLI

    Gnocchi di semolino al grana

    Preparazione appartenente alla nostra tradizione, gli gnocchi di semolino al grana sono sempre graditi, anche nell’ambito di pranzi importanti come quelli delle festività.

    Una volta preparati gli gnocchi secondo la nostra ricetta, potrete congelarli stando ben attenti a lasciarli su di un vassoio per far sì che la forma non si rovini. Potreste in alternativa: cuocerli e metterli in dei piccoli contenitori di coccio monoporzione con il condimento desiderato. Una volta raffreddati potreste inserirli nel congelatore e tirare fuori un’oretta prima del pasto.

    Piatto delizioso perfetto anche per coloro che vogliono creare un menu natalizio da preparare in anticipo e scongelare qualche ora prima.

    Sughi da congelare

    ragu anatra
    Foto Shutterstock | ANNA WITKIEWICZ

    Sugo d’anatra

    Il sugo d’anatra, anche detto ragù d’anatra, può essere considerato un’ottima alternativa al classico ragù alla bolognese per condire i vostri primi piatti. Si tratta di un condimento gustoso da alternare al classico ragù di carne, richiede però dei tempi di realizzazione lunghi. È possibile però prepararlo con calma e una volta cotto, e lasciato raffreddare, può essere posto all’interno di contenitori ermetici e congelato per diversi giorni.

    Da utilizzare una volta scongelato completamente e riscaldato per qualche minuto. Non avete fatto in tempo a scongelarlo per Natale? Basteranno pochi secondi (o minuti a seconda della grandezza del contenitore) nel microonde per ottenere un sugo pronto per l’uso. Vedrete che sarà buonissimo e che i vostri ospiti si congratuleranno con voi per la prelibatezza servita.

    Se avete qualche dubbio su quale tipologia di pasta utilizzare: si sposa alla perfezione con una pasta fresca tirata a mano, delle pappardelle per esempio, ma anche le tradizionali fettuccine andranno più che bene.

    Secondi piatti da preparare in anticipo

    rotolo vitello
    Foto Shutterstock | Lunov Mykola

    Rotolo di vitello farcito

    Un classico dei giorni di festa è il rotolo di vitello farcito perché è un secondo di carne che si può congelare diversi giorni prima e piace a grandi e piccini.

    Preparate il rotolo – anche detto rollè – di vitello, avvolgetelo nella pellicola trasparente e congelatelo. Cuocerlo, poi, sarà un gioco da ragazzi.

    Se dovete prepararlo per il pranzo di Natale, è consigliabile lasciarlo scongelare dalla sera prima poiché va infornato a temperatura ambiente per non rendere la carne troppo secca. Volete renderlo ancora più gustoso? Accompagnatelo con qualche salsina colorata, magari a base di carote, che incuriosirà anche i bimbi di casa e li spingerà nel mangiarlo.

    Secondi di pesce per Natale

    calamari ripieni
    Foto Shutterstock | Pariyes Arunrat

    Calamari ripieni

    I calamari ripieni sono un secondo piatto di pesce perfetto per il cenone della Vigilia di Natale ma richiede dei tempi di cottura piuttosto lunghi. Se non volete ridurvi all’ultimo minuto per realizzarli, è consigliabile quindi preparali giorni prima, con tutta calma, e congelarli.

    In cucina può capitare di aver mille pietanze da preparare e la fretta potrebbe giocare brutti scherzi, soprattutto quando la ricetta richiede tanti passaggi. Potrete quindi preparare i vostri calamari in anticipo per essere certe di seguire correttamente tutti i passaggi e metterli nel freezer.

    Si possono servire a temperatura ambiente, magari accompagnati da una salsa verde piccante che ne esalta il sapore.

    Ricette di verdure da preparare in anticipo

    clafoutis cavolini bruxelles
    Foto Shutterstock | ira008

    Clafoutis ai cavolini di Bruxelles

    Piatto festivo vegetariano per accontentare tutte le esigenze, apprezzato anche da coloro che vegetariani non sono per la sua bontà.

    Il clafoutis ai cavolini di Buxelles è semplice da realizzare ma dalla massima resa.

    Non avete spazio nel congelatore per una teglia così grande? Potreste creare delle mini porzioni da scongelare e servire a temperatura ambiente.

    Arrosto: piatti da preparare in anticipo

    tacchino ripieno
    Foto Shutterstock | Tatiana Vorona

    Tacchino arrosto ripieno

    Che Natale sarebbe senza un gustosissimo tacchino ripieno? Amato da grandi e piccini, il tacchino arrosto si presta anche a tantissime personalizzazioni per quanto riguarda il ripieno. Potreste infatti seguire la ricetta alla lettera oppure prendervi delle libertà per renderla adatta ai vostri ospiti.

    Seguite la ricetta da congelare che vi abbiamo suggerito, ma destinate la cottura al momento di portarlo in tavola. Nel frattempo conservatelo in freezer e lasciatelo scongelare, prima di entrare in forno, per qualche ora. Un valore aggiunto potrebbe essere quello di servirlo con una salsina prelibata che potrebbe anche essere essenziale qualora la cottura non fosse proprio perfetta e la carne risultasse troppo asciutta.

    Dolci da congelare per Natale

    pandoro con gelato
    Foto Shutterstock | Ina Ts

    Pandoro con gelato e panna

    Il pandoro con gelato e panna può rappresentare un dessert di fine pasto tutto natalizio da portare in tavola.

    Un’alternativa valida al pandoro classico, può anche essere inserito all’interno di coppette, ideale se ci sono degli avanzi di pandoro che vogliamo utilizzare in maniera creativa e originale.

    Assemblate le coppette (molto più facili da conservare), mettetele nel freezer e tiratele fuori una decina di minuti prima di portarle in tavola. Dolce natalizio gustoso e fresco che sarà apprezzato da tutta la famiglia.

    Dessert da preparare in anticipo

    creme brulee cioccolato
    Foto Shutterstock | Maslova Valentina

    Crème brulée al cioccolato

    La crème brulée al cioccolato è un dessert goloso e semplicissimo da realizzare grazie all’utilizzo di pochissimi ingredienti. Dal momento della congelazione, può durare in freezer fino ad un paio di mesi.

    Ricetta da preparare prima e congelare che aiuta non poco visto che per la creazione della crème brulée occorrono circa due ore, decisamente tanto se dobbiamo preparare anche altre pietanze per il nostro evento.

    Un consiglio per renderla più attraente? Decoratela con dei frutti di bosco golosi che si sposano bene con il cioccolato, oltre che rendere il dessert colorato e invitante.

    Menu da congelare: i dolci

    cheesecake originale
    Foto Shuttestock | Vladislav Noseek

    Cheesecake originale

    Un dolce che si può preparare in anticipo, da servire anche come merenda golosa per gli ospiti, è la cheesecake.

    La ricetta proposta è quella originale, la tradizionale cheesecake americana a base di formaggio cremoso e biscotti. Dolce ideale sia per gli adulti che per i bambini, soprattutto per coloro che non vogliono portare in tavola i soliti dolci natalizi ma qualcosa di più originale.

    Se la ricetta proposta non vi soddisfa, potreste realizzare qualche versione più sfiziosa, come la cheesecake Oreo creata con i celebri biscotti al cioccolato, oppure – in alternativa – una delicatissima cheesecake al caffè (da servire solo agli adulti però!).

    Dolci natalizi da congelare

    tiramisu light
    Foto Shutterstock | Anatolii Riepin

    Tiramisù light

    Scegliere il dolce giusto da portare in tavola per il cenone della Vigilia oppure per il pranzo di Natale, non è semplicissimo. Soprattutto se il menu natalizio è già bello carico di portate pesanti da digerire.

    Un dolce sfizioso, che sicuramente piacerà ai vostri invitati, è un delizioso tiramisù light. È un dessert che non richiede grosse doti culinarie per essere realizzato e, anche in questo caso, può essere preparato con qualche giorno in anticipo e messo nel freezer, magari in dei biccherini monoporzione oppure nei buffissimi barattoli di vetro che tanto vanno di moda come contenitori per dolci e pietanze.

    Ricordate però di toglierli dal congelatore un’oretta prima del pasto principale per dare loro il tempo di scongelarsi per essere pronti al momento giusto. Per capire quanto tempo prima fare quest’operazione: basatevi sulle dimensioni del contenitore che conterrà il vostro dessert: più sarà grande il contenitore, più tempo richiederà per scongelarsi.