Dolci di pasqua napoletani: le ricette tipiche

Tanti dolci di Pasqua napoletani tipici da realizzare con le ricette della tradizione: scoprite come si preparano il casatiello dolce morbido, i taralli napoletani, la pastiera con ricotta, le sfogliatelle ricce e tanto altro. Che festa sarebbe senza uno di questi dessert campani in tavola? Cimentatevi seguendo le indicazioni semplici ed inseriteli nel vostro menù del pranzo pasquale

da , il

    pastiera napoletana

    I dolci di pasqua napoletani, le cui ricette tipiche trovate di seguito, sono tra i più ricchi ed invitanti. Non è un caso se siano tanto famosi anche nel resto della penisola.

    Tra tutti quelli tradizionali, i dolci napoletani di Pasqua sono senza dubbio tra i più amati. Basti citare il casatiello napoletano (del quale è famosa la versione salata) per suscitare un aumento repentino della propria acquolina, o i taralli dolci napoletani, irresistibili alla sola vista anche se probabilmente meno conosciuti.

    Se la colomba pasquale è diffusamente realizzata in tutta Italia vantando una tradizione antica, anche i dolci tipici napoletani non scherzano. Basti ricordare la sola pastiera napoletana per averne un’idea. Eppure, quest’ultima, non è la sola a suscitare una voglia di dolci inaudita.

    Che ne dite di continuare a leggere per scoprirli tutti? I dolci tipici di Pasqua napoletani rappresentano una grande risorsa della cucina campana ma non solo, sono pronti a conquistare l’intera Penisola, da Nord a Sud. Avete mai sentito parlare, ad esempio, della pizza dolce? Vi lasciamo alle ricette.

    Photo by Gabriella Benza / CC BY

    Pastiera napoletana

    pastiera napoletana

    Protagonista assoluta della Pasqua campana, la pastiera napoletana è uno dei simboli di tale ricorrenza. La pastiera napoletana originale prevede un ripieno di grano cotto e ricotta, e può presentarsi con o senza canditi.

    Negli anni le si sono affiancate diverse versioni più o meno fedeli all’originale per andare incontro alle svariate esigenze. La pastiera napoletana con crema pasticcera è una di queste.

    Forse non tutti lo sanno, ma una apprezzata variante è la pastiera napoletana salata, che può essere servita sia per colazione che come antipasto o nell’ambito di una scampagnata.

    VAI ALLA RICETTA

    Photo by contrasto_gp / CC BY

    Casatiello dolce

    casatiello dolce napoletano

    Anche il casatiello dolce casertano è uno dei dolci tipici napoletani di ogni Pasqua che si rispetti. Di antiche origini, può essere realizzato con il lievito madre e reca in superficie una classica glassa di zucchero.

    Ingredienti

    Per la biga:

    • 30 ml di acqua
    • 60 gr di farina 00
    • 12 gr di lievito di birra fresco

    Per l’impasto:

    • 300 gr di farina Manitoba
    • 200 gr di farina 00
    • 180 gr di zucchero
    • 100 gr di burro
    • 50 ml di latte
    • 4 uova
    • scorza di un limone
    • 1 pizzico di sale

    Per la glassa:

    • 100 gr di zucchero a velo
    • 50 gr di albume
    • 1 cucchiaino circa di succo di limone
    • momperiglia qb

    Preparazione

    1. Fate sciogliere il lievito nell’acqua tiepida quindi unite la farina ed impastate. Mettete a lievitare la biga per 60 minuti. Trascorso questo tempo, unite in una ciotola la farina, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, il sale e la biga precedente. Impastate bene.
    2. Unite le uova ed il burro a cubetti, una volta morbido. Impastate a lungo quindi trasferite a lievitare all’interno di uno stampo da panettone precedentemente imburrato. Una volta raggiunto il bordo dello stesso (dopo circa 5-6 ore), spennellatene la superficie con il latte ed infornatelo a 170°C per 50-60 minuti in forno caldo.
    3. Una volta cotto e freddo, copritelo con la glassa ottenuta mescolando gli albumi montati con lo zucchero a velo ed il limone quindi cospargete con i confettini.

    Sfogliatelle alla ricotta

    sfogliatelle napoletane ricotta

    Nonostante non costituiscano un dolce esclusivamente pasquale, ogni occasione festiva, e non, è buona per gustarle. Le sfogliatelle napoletane alla ricotta hanno dalla loro la particolare consistenza croccante pronta a nascondere un ripieno cremoso e profumato.

    La ricetta originale per preparare in casa le sfogliatelle napoletane ricce non è difficile ma richiede tempo e pazienza. Rispettate entrambi per ottenere un risultato simile a quello delle migliori pasticcerie.

    Voglia di cimentarvi nell’impresa di sfornare delle sfogliatelle napoletane fatte in casa? Scoprite i passaggi per avere un dolce di Pasqua da manuale.

    VAI ALLA RICETTA

    Taralli napoletani di Pasqua

    taralli dolci

    Veniamo ai taralli napoletani Pasquali. Contrariamente a quanto si possa pensare sono dolci e fanno parte della tradizione partenopea. Forse non tutti lo sanno, ma nascono dagli avanzi della pasta frolla utilizzata per la pastiera.

    Ingredienti

    • 250 gr di farina 00
    • 250 gr di farina 0
    • 200 gr di zucchero
    • 125 gr di burro
    • 50 gr di cacao amaro
    • 4 tuorli
    • 2 uova
    • scorza di limone e di arancia
    • sale

    Preparazione

    1. Mescolate le due farine con lo zucchero quindi aggiungete il burro morbido a cubetti e fatelo sciogliere con le dita dentro la miscela. Unite la scorza di arancia e limone ed il sale.
    2. Aggiungete adesso le uova, ma una alla volta lavorando ancora per qualche minuto. Create una palla ed avvolgetela nella pellicola trasparente, quindi ponete in frigo per 30 minuti o un’ora.
    3. Dividete l’impasto in due parti e create un cilindro con entrambe. Create i taralli e fateli cuocere a 180° C per 40 minuti.

    Photo by Laura Rescio / CC BY

    Babà napoletano

    babà napoletano

    Il babà napoletano rappresenta una ricetta originale della tradizione campana.

    Preparato con un impasto lievitato e successivamente imbevuto di rum, il babà è uno dei dessert di fine pasto più intriganti. Esiste sia in versione mignon che più grande e maestoso.

    Se avete a tavola bambini o ospiti che non gradiscono i dolci alcoolici, potete sostituire il rum con una bagna profumata all’arancia.

    Servitelo con un ciuffo di panna montata e qualche fragola fresca per ottenere il massimo della resa.

    VAI ALLA RICETTA

    Pizza di crema

    pizza di crema

    Altro dolce della Pasqua campana è la pizza di crema. In realtà si realizza, in genere, nei giorni di festa e non c’è occasione nella quale non risulti gradita. E’ una crostata ripiena con crema ed amarene sciroppate.

    Ingredienti

    • 1/2 kg di di farina 00
    • 100 gr di burro
    • 100 gr di strutto
    • 200 gr di zucchero
    • 2 uova
    • scorza di limone
    • 4 tuorli
    • 2 cucchiai di farina
    • 125 gr di zucchero
    • 1/2 lt di latte
    • 1 stecca di vaniglia
    • amarene sciroppate qb

    Preparazione

    1. Impastate le farine con lo strutto ed il burro. Unite lo zucchero e le uova quindi create una palla e fatela riposare in frigo avvolta nella pellicola trasparente.
    2. Nel frattempo preparate la crema lavorando i tuorli con lo zucchero e la farina quindi unite il latte caldo a filo e continuando a mescolare, fate addensare su fiamma bassa.
    3. Stendete metà dose di pasta frolla e rivestite uno stampo da crostata, bucherellatela e coprite con la crema fredda e le amarene. Ponete sopra l’impasto steso rimasto sigillando i bordi e fate cuocere in forno caldo a 180 °C per circa 30 minuti.

    Photo by Rebecca Siegel / CC BY