Vini: Franciacorta si consacra di nuovo re delle bollicine

Le guide italiane di vini anche quest'anno ribadiscono, tra le bollicine nobili, la supremazia del Franciacorta

da , il

    Le guide italiane di vini anche quest’anno ribadiscono, tra le bollicine nobili, la supremazia del Franciacorta. Infatti quasi il 64% delle etichette premiate dalle maggiori guide appartiene a questo preziosos territorio.

    Per vini nobili si intendono quelli ottenuti attraverso la rifermentazione in bottiglia e con uvaggio tradizionale, quindi Pinot Bianco e Nero e Chardonnay e Franciacorta ottiene anche quest’anno, con merito, il titolo di re delle bollicine.

    Su 44 etichette premiate sono Franciacorta ben 27. A esprimere il giudizio sono state:

    • Vini d’Italia de L’Espresso che ha premiato 4 Franciacorta su 8
    • Vini di Veronelli, 6 Franciacorta su 6 etichette
    • Duemilavini, su 13 etichette premiate,9 Franciacorta
    • Vini d’Italia del Gambero Rosso, 9 etichette Franciacorta su 17 premiate
    • Sparke, ha premiato 12 Franciacorta sulle 19 elette

    Il territorio Franciacorta, che come toponimo è riportato su documenti fin dal 1277, si estende su 19 comuni della provincia di Brescia, ed è votato da secoli alla viticoltura. Qui si investono moltissime risorse per ottenere il Franciacorta DOCG, denominazione di origine contrallata e garantita.

    Foto da:

    www.franciacorta.net