Verdure: come farle mangiare ai bambini

Spesso i bambini non ne vogliono proprio sapere di mangiare le verdure, alimenti indispensabili per permettere loro di crescere in maniera sana

da , il

    Spesso i bambini non ne vogliono proprio sapere di mangiare le verdure, alimenti indispensabili per permettere loro di crescere in maniera sana. Eppure non hanno così torto: il loro palato è infatti molto sensibile ai gusti forti, ed è per questo che non li apprezza. Bisogna quindi insegnargli a gradire questo tipo di sapori.

    Il sogno di parecchi genitori è quello di vedere i bambini mangiare con entusiasmo un piatto di verdure, allo stesso modo con cui fanno con le patatine. Purtroppo però parecchi ortaggi, come il cavolfiore, i broccoli, la cicoria, alcune insalate hanno un gusto amaro che i piccoli percepiscono con maggiore intensità, così come quello acidulo degli spinaci o quello piccante della rucola.

    I piccoli dovrebbero assumere tre porzioni di verdura per garantire un giusto nutrimento per il proprio fisico. Ovviamente variando l’assortimento nel rispetto dei gusti e della stagionalità.Per renderle loro più appetibili bisogna usare qualche accorgimento:

    • Cuocere quando è possibile, perchè parecchi ortaggi perdono il loro retrogusto amarognolo. E’ questo il caso di carciofi, cipolle, cavolo bianco, verza e porri.
    • Mescolare le verdure amarognole a quelle più dolci, come carote, peperoni e finocchi e aromatizzare con origano, menta o basilico.
    • Evitare di condire con olio di oliva dal sapore deciso, che rafforzerebbe il gusto amaro, e sceglierne uno delicato, che al contrario lo stempererà.
    • Infine cercare di presentare piatti in modo che il bambino sia invogliato a mangiare, mimetizzando il più possibile i cibi a li più ostici sono forme più appetibili.

    Foto da:

    www.iran-daily.com

    blog.landscapedesign.co.nz

    webpages.scu.edu

    Speciale Natale