Slow food presenta Slowine

Come sapete in questi giorni si sta svolgendo Cheese, la manifestazione che vede protagonista il formaggio organizzata da Slow Food insieme alla Città di Bra

da , il

    Come sapete in questi giorni si sta svolgendo Cheese, la manifestazione che vede protagonista il formaggio organizzata da Slow Food insieme alla Città di Bra. In questo ambito oggi è stato presentato il nuovo sito di slowfood, dedicato al vino.

    Il nome è, ovviamente, Slowine, il suo indirizzo www.slowine.it. La necessità di creare un sito dedicato al vino è nata dopo la rottura della partnership tra Slow Food e Gambero Rosso, che per anni erano stati insieme gli editori della guida per gli appassionati: ” Vini d’Italia“.

    Ora il pubblico potrà consultare questo sito, per ora disponibile solamente in italiano, per avere consigli e delucidazioni in materia. Un grande spazio sarà dato alle degustazioni tematiche, e questa area sarà aggiornata ogni quindici giorni, per essere sempre al corrente degli eventi e delle novità. Si è scelto di iniziare con 150 etichette di Barolo, divise in 15 emozionanti, 30 grandi vini, 39 molto buoni e 12 buoni.

    Tra gli obiettivi c’è anche quello di far conoscere i vini dal punto di vista sia storico che geografico. Per ogni zona presa in esame ovviamente non mancheranno consigli su dove mangiare e dove poter acquistare prodotti tipici locali.

    Le degustazioni di soci e fiduciari avranno un sezione a loro dedicata, mentre le discussioni su temi di attualità riguardanti il vino saranno affrontate nella sezione Argomenti, in cui ora è presente un interessante editoriale di Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia.

    Foto da:

    www.slowine.it