Street Food Italia, le migliori ricette del ‘cibo di strada’ nel Belpaese [FOTO]

Scoprite insieme a noi tutte le principali ricette di strada italiane!

da , il

    Street Food Italia, le migliori ricette del ‘cibo di strada’ nel Belpaese le trovate solo sul nostro sito! Abbiamo percorso per voi la nostra Penisola girandola in lungo e largo per trovare le ricette più particolari e sfiziose da gustare per strada, durante un giro in centro o una passeggiata tra amici. A supporto di questa golosa ricerca, per permettervi di degustare anche con gli occhi, abbiamo realizzato una bellissima fotogallery che raccoglie tutte le preparazioni più importanti. Scoprite insieme a noi come realizzare i panzerotti milanesi e le sgagliozze baresi!

    I panzerotti milanesi

    I panzerotti milanesi sono lo street food meneghino per eccellenza, un break che ogni lavoratore (anche il più dedito), studente, cittadino o turista si concede! I panzerotti sono perfetti per una pausa da maratona di shopping o semplicemente per assaporare un gustoso ripieno fumante… scopriamo insieme come realizzarli.

    Ingredienti

    • 400 gr di farina 0
    • 100 gr di acqua tiepida
    • 100 gr di latte
    • 25 gr di strutto
    • 1 cucchiaino di sale
    • 1 cucchiaino di zucchero
    • 1 cucchiaino di miele millefiori
    • mezzo cubetto di lievito fresco
    • passata di pomodoro
    • mozzarella q.b.
    • origano q.b.
    • olio di arachidi per friggere q.b.

    Preparazione

    1. All’interno di una ciotola capiente, sbriciolate il lievito con le mani aggiungete lo zucchero e sciogliete il tutto nell’acqua tiepida; successivamente coprite con un piattino e lasciate riposare per alcuni minuti. Disponete la farina a fontana, versate nel centro l’acqua con il lievito, aggiungete il latte e impastate il tutto. Aggiungete quindi il sale, lo strutto e il miele e continuate ad impastare energicamente per almeno un quarto d’ora fino ad ottenere una pasta omogenea e morbida che non si attacchi sul piano di lavoro.
    2. Ponete l’impasto in una ciotola, di cui avrete precedentemente infarinato il fondo, coprite il tutto con un telo e mettete a lievitare in luogo tiepido per circa 1 ora e mezza. Iniziate quindi a preparare il ripieno tagliando la mozzarella a piccoli cubetti e condendo la passata di pomodoro con olio, sale e origano.
    3. Terminato il tempo di riposo, stendete la pasta sul piano di lavoro realizzando un cerchio di circa 5 mm. Riempite al centro con il ripieno e chiudete la pasta su se stessa; successivamente aiutandovi con una forchetta premete il perimetro del panzerotto per chiuderlo bene, lasciate riposare la preparazione per un’altra ora.
    4. Friggete i panzerotti in abbondante olio caldissimo su entrambi i lati finché sono dorati. Lasciateli scolare su carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso e serviteli ben caldi!

    Le sgagliozze baresi

    Le sgagliozze baresi sono tranci di polenta fritta che tipicamente vengono vendute per strada nel centro storico di Bari. Per quanto questa tradizione possa sembrare nordica, rappresenta un must di questa città di mare, uno snack buonissimo da gustare caldo nel periodo invernale e tiepido nelle altre stagioni.

    Ingredienti

    • 250 gr di farina per polenta
    • 1 litro di acqua
    • 150 ml di olio per friggere
    • sale q.b.

    Preparazione

    1. Versate l’acqua all’interno di una pentola molto capiente, aggiungete il sale e portate il tutto ad ebollizione. Raggiunta la giusta temperatura, versate lentamente la farina di granturco mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.
    2. Lasciare cuocere il tutto fino ad ottenere una polenta densa. Versate quindi il composto su una spianatoia e distendetelo fino ad ottenere uno spessore di circa 1/2 centimetro. Tagliate la polenta in rettangoli di media dimensione che dovrete lasciare raffreddare.
    3. Versate l’olio per frittura all’interno di una padella ampia, non appena raggiunta la temperatura ideale, provvedere a friggere i quadrati, successivamente aiutandovi con della carta assorbente, fateli sgocciolare, salateli e serviteli caldi!

    Foto di Patrizia Ferraglioni e svenimento