Ricette Halloween: i cocktail

Anche i cocktail devono adeguarsi allo spirito di Halloween, e qui trovate tante idee: dai cocktail alla zucca a quelli dal brillante colore arancione, oppure resi spaventosi da occhi e mani

da , il

    Avete mai pensato a preparare degli speciali cocktail per Halloween? Noi sì, perché una festa perfetta deve iniziare bevendo qualcosa in tema, e quindi anche i cocktail devono adeguarsi allo spirito di Halloween. Potete proporre intrugli disgustosi e spaventosi, oppure un drink con i colori di Halloween, ovvero arancione e nero, o addirittura una speciale bibita preparata con la zucca. Anche in questo caso se realizzate dei cocktail alcolici valgono le solite raccomandazioni: non esagerare, la dose giusta è un cocktail per persona, e sopratutto dopo aver bevuto non mettetevi alla guida.

    I cocktail per Halloween di colore arancione

    Se organizzate una festa per Halloween allora eccovi alcune idee di colore arancione per iniziare. La scelta più semplice è procurarsi del colorante arancione per alimenti, e usarlo per cambiare il colore di un cocktail scelto tra quelli trasparenti o già vagamente di questa tonalità. Tra i molti possibili vi suggeriamo il Margarita, il Vodka Gimlet, il Martini Dry, il vodka Martini, il Mimosa, o semplicemente del succo di arancia mescolato con un po’ di vodka o gin. Attenzione però, per ottenere l’effetto giusto diluite del colorante con un po’ di liquore in un bicchierino, e poi unitelo poco alla volta al contenuto dello shaker fino a raggiungere il colore voluto. E se avete in mente un menù a tema, provate questo specialissimo cocktail alla zucca, in versione alcolica o analcolica.


    Foto di Beau Smith

    I cocktail horror di Halloween

    Se volete una festa per Halloween horror ecco tante idee per un cocktail spaventoso. Per creare la giusta atmosfera potete servire un bicchiere di sangue, o meglio, qualcosa che lo ricordi. La scelta facile è preparare un Blody Mary, che ha il colore perfetto, o per chi preferisce qualcosa di analcolico va benissimo anche il classico succo di pomodoro condito. Però per spaventare veramente i vostri ospiti vi suggeriamo il punch di Halloween, reso speciale dalle mani mozzate, o il punch con gli occhi, che potete preparare anche in versione analcolica per i più piccoli, mentre per i grandi va benissimo il Martini con gli occhi.


    Foto di Reese Lloyd

    Come servire i cocktail di Halloween

    I cocktail che vi abbiamo suggerito vanno serviti usando bowl, brocche e bicchieri rigorosamente trasparenti, e al massimo potete decorarli con disegnini macabri di ossa e teschi fatti con pennarelli speciali o adesivi. Se non volete usare i coloranti, ricordate che i drink sembreranno arancioni se li servirete in bicchieri trasparenti di tale colore. Nei negozi di prodotti per le feste trovate quelli usa e getta, ma esistono anche di metacrilato molto resistenti, di vetro e di cristallo. I bicchieri e le brocche di colore arancione faranno sembrare anche l’acqua da tavola colorata in tema Halloween. Infine ecco delle idee per stuzzichini horror da servire con i cocktail di Halloween: ossa di pasta sfoglia, dita di strega e gli snack per i cannibali.


    Foto di Frank Gruber