Frittelle di Carnevale: la ricetta facile e veloce

Ecco a voi la ricetta facile e veloce delle frittelle di Carnevale

da , il

    Manca poco al giorno di martedì grasso e alla preparazione delle frittelle di Carnevale. Quali preparate solitamente, quelle dolci o quelle salate? Avete una ricetta tradizionale o vi piace sperimentare con le ricette delle frittelle farcite, colorate e con vari ingredienti, dalla frutta alle verdure? Oggi vi proponiamo di preparare insieme a noi la ricetta facile e veloce delle frittelle di Carnevale, attraverso i suggerimenti sulla scelta del lievito o della giusta frittura, fino a scoprire tante ricette golose di frittelle.

    Foto di Valentina Paro

    La ricetta base delle frittelle

    Dolci o salate, le frittelle si preparano sostanzialmente con gli stessi ingredienti, ovviamente con piccole variazioni del caso. Per la ricetta delle frittelle salate adoperate le indicazioni della preparazione della cosiddetta pasta cresciuta, ovvero farina, acqua e lievito, da farcire con verdure tagliate a pezzetti piccoli o anche con alici. Ma la tavola del Carnevale predilige i dolci zuccherosi, come per esempio la ricetta dei krapfen. La pasta delle tradizionali castagnole è un altro tipo di impasto per cucinare delle frittelle leggere e friabili. Un altro must sono le chiacchiere dalla particolare forma appiattita e frastagliate ai bordi.

    Come preparare l’impasto delle frittelle

    Che siano dolci o salate, per la preparazione delle frittelle gli ingredienti sono veramente semplici: farina, acqua, uova e lievito sono i componenti essenziali, insieme all’olio per friggerle o allo strutto. Il lievito è l’ingrediente discriminante tra la preparazione del dolce e del salato: generalmente il lievito di birra, fresco o secco, è preferibile per quelle salate il cui impasto deve diventare bello gonfio ed elastico, come per la vera pizza napoletana. Anche il lievito istantaneo è molto utilizzato, ma è sempre meno naturale del primo. Per le frittelle dolci il classico lievito Pane degli Angeli è il migliore, come per la preparazione di quasi tutte le torte dolci.

    Come friggere le frittelle

    Olio o strutto? C’è sempre il dilemma nella scelta del “grasso” per la frittura. L’olio di semi di arachidi o di semi di girasole sono quelli da preferire, stando però attenti di evitare oli di semi vari, soprattutto perché subiscono raffinazioni chimiche e spesso presentano grassi idrogenati di natura sconosciuta. Il sapore dell’olio di semi è più neutro rispetto a quello che l’olio di oliva lascia nel corso della frittura, ed inoltre è più economico. A chi inorridisce al pensiero di utilizzare lo strutto, vogliamo confermare che il grasso di maiale è il migliore: non lascia le frittelle unte, e fa ottenere una gustosa e croccante crosta. Se il problema è quello della dieta, pensate che il Carnevale ricorre solo una volta l’anno!

    Ricette di frittelle dolci e salate

    Ecco a voi una selezione di ricette di frittelle di Carnevale per tutti i gusti. Dalle tradizionali fritole del Carnevale veneziano a quelle rivisitate con mele, uvetta e pistacchi. Proviamo anche quelle ripiene alle castagne, o le frittelle di ricotta. E per un ripieno di calda frutta optate per le frittelle di mele. Passando dal dolce al salato, vi proponiamo di preparare le frittelle di carciofi, ottime come contorno, utilizzando così delle verdure di stagione, così come le frittelle di radicchio, verdura molto utilizzata nella cucina veneta.

    Le ricette delle frittelle alternative

    Ecco qualche ricetta per preparare delle frittelle alternative, diverse dalla ricetta tradizionale:


    - Le bugnes, le francesi frittelle di Carnevale


    - Le frittelle dolci a base di pane e arance


    - Le frittelle di Carnevale vegane


    - Le frittelle di semolino come alternativa alla ricetta classica