Prodotto tipico: la salsiccia di Bra

La salsiccia di Bra, o usando la forma dialettale salciccia, ha la peculiare caratteristica di essere fatta anche con carne di vitello di Razza Piemontese, e non solo con il suino

da , il

    La salsiccia di Bra, o usando la forma dialettale salciccia, ha la peculiare caratteristica di essere fatta anche con carne di vitello di Razza Piemontese, e non solo con il suino. Inoltre questa speciale salsiccia si mangia soprattutto cruda.

    La salsiccia di Bra è molto magra, e si prepara con carni di vitello a cui viene aggiunta una piccola pare di grasso di maiale, e poi ovviamente spezie e sale. Questa salsiccia deve poi essere consumata fresca.

    L’uso della carne di vitello è veramente eccezionale, e questa è l’unico caso ammesso in Italia, grazie ad un decreto dei Savoia che autorizzò questa produzione. In origine, i macellai di Bra preparavano una salsiccia usando solo carne bovina, per rifornire la comunità ebrea di Cherasco, e per questa ragione, quando la preparazione di salsicce di bovino fu proibita in tutto il Regno Piemontese, venne fatta questa eccezione.

    Se amate la carne cruda, le tartare e i carpacci dovete assolutamente provarla. Per me il modo migliore è al naturale, accompagnata da buon pane e da un buon bicchiere di vino rosso, piemontese è ovvio. Altrimenti potete proporla come antipasto assieme ad un pinzimonio di verdure. Se proprio il crudo non fa per voi, potete grigliarla, è ottima anche così.

    La nota dolente è che purtroppo si trova solo presso i macellai di Bra, ma era anche al Salone del Gusto 2008, dove noi la abbiamo scoperta per la prima volta. Se passate per Bra, per esempio per la prossima edizione di Cheese, dovete assolutamente provarla.

    Per altre informazioni e gli indirizzi dei produttori www.salsicciadibra.it.

    Foto da GIeGI, www.salsicciadibra.it