NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Presidio Slow Food: formaggio di Yak del Tibet

Presidio Slow Food: formaggio di Yak del Tibet

Uno dei Presidi internazionali di Slow Food arriva dal Tibet e si tratta dell’insolito, almeno per noi, formaggio di latte di Yak prodotto su un altopiano del Tibet, e ve lo vogliamo presentare

da in Prodotti Tipici, Slow Food
Ultimo aggiornamento:

    formaggio yak presidio slow food

    Il formaggio di Yak del Tibet è un Presidio Slow Food, diciamolo pure un po’ strano almeno per noi, ma lo yak in Tibet è il tipico animale da allevamento, che fornisce latte, lana, pelli e carne. Noi abbiamo gustato questo particolare formaggio al Salone del Gusto 2010, e ve ne vogliamo parlare.

    Il formaggio di Yak oggetto del Presidio Slow Food viene prodotto nell’altopiano di Qinghai in Tibet, una enorme pianura di forma ovale a 4.500 metri di altitudine. Gli yak sono la maggior risorsa dei pastori nomadi di questo paese, infatti fornisco il latte, la carne, la lana per i tessuti e le tende di feltro, ed il letame viene usato come combustibile.

    Il latte di yak, chiamato dri, viene bevuto fresco oppure utilizzato per preparare yogurt e soprattutto burro, impiegato per condire il thè (è uno strano uso locale per fornire una bevanda energetica e nutriente oltre che calda).

    Nella zona vi è un piccolo caseificio che produce diversi tipi di formaggio a base di latte di yak, ma il prodotto scelto per fornire a questi pastori una fonte di reddito è un formaggio di media o lunga stagionatura, che permette di trasportarlo facilmente. Tecnici italiani esperti nella produzione di formaggi sono stati inviati in zona per aiutarli ad organizzare un impianto di stagionatura per questo tipo di formaggio.

    Al Salone del Gusto 2010 noi abbiamo gustato questo particolare tipo di formaggio di yak, e il nostro giudizio non è entusiasmante.

    Lo abbiamo trovato non eccessivamente saporito, a pasta dura, senza sensazione di eccessiva presenza di grasso e non molto fondente, e non abbiamo neppure rilevato al presenza di particolari sentori aromatici. Si vede che non siamo assaggiatori professionisti, ma dicendolo molto semplicemente èun formaggio dal gusto non molto pronunciato. Diciamo che u Cabanin delle nostre terre era decisamente molto più saporito.

    formaggio yak tibet

    399

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Prodotti TipiciSlow Food
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI