Pranzo di Natale: le ricette della tradizione regionale

Un ricco menù basato sulle ricette natalizie tipiche del nostro Paese: organizzare un pranzo di Natale con le pietanze della tradizione regionale non sarà mai stato tanto semplice. Antipasti, primi, secondi e dolci tradizionali pronti a prendere per la gola i commensali. Lasciatevi tentare dai classici senza tempo della cucina nazionale portandoli in tavola durante le feste

da , il

    Tacchino ripieno Natale

    Preparare un pranzo di Natale fatto di ricette della tradizione regionale regala sempre grandi soddisfazioni. I piatti tradizionali di Natale tengono unita la nostra Penisola anche a tavola regalandoci un menù italiano tipico pronto a sfidare quello dei migliori ristoranti.

    Cosa si mangia a Natale in Italia? E’ presto detto, di seguito trovate le migliori ricette facili per un menu di Natale indimenticabile. La tradizione regionale è ricchissima di pietanze deliziose a base di carne, di pesce, di formaggi e salumi nonché di verdure.

    Se siete indecisi su cosa portare in tavola in un’occasione tanto importante, potreste trovare degli spunti interessanti nelle ricette provenienti dal pranzo di Natale tradizionale romano, veneto, siciliano, napoletano: tutte sono degne di essere portate in tavola per la gioia dei commensali. Non sottovalutate le ricette tipiche regionali di Natale, vedrete che successo.

    Antipasti di Natale della tradizione regionale

    insalata di baccalà
    Photo by Piccolo arancio / CC BY

    Le ricette degli antipasti di Natale sfiziosi della tradizione regionale dalle quali poter attingere in vista delle feste sono numerosi. A base di materie prime di grande qualità, sono indicati per appagare il palato con la minima spesa. Se siete in cerca di antipasti natalizi da fare il giorno prima potreste optare per una delle proposte raccolte di seguito.

    Antipasti di Natale del Nord

    Tra gli antipasti natalizi semplici, dalla tradizione piemontese arriva lo gnocco fritto. Può essere accompagnato con salumi e formaggi di qualità per un antipasto ricco e rustico.

    Se preferite optare per degli antipasti natalizi facili e originali potreste scegliere i baci di dama salati, ripieni di pesto, grana e poco altro: ottimi come finger food.

    A base di pesce è, infine, l’anguilla in carpione, antipasto di Natale tradizionale diffusamente realizzato in parecchie regioni del Nord Italia.

    Antipasti di Natale del Centro

    Il Centro Italia ci offre crostini ai fegatini, realizzati secondo i dettami della cucina toscana, delle pizze e delle torte rustiche ripiene e tanti salumi freschi. Tra questi spiccano i taglieri a base di suino e di cinghiale.

    Dalle Marche arrivano le olive all’ascolana, che tutti conosciamo ed apprezziamo e che vanno servite rigorosamente appena fritte.

    Antipasti di Natale del Sud

    Tra gli antipasti per il giorno di Natale ci sono le pettole pugliesi. Note soprattutto nella loro versione dolce, queste sono salate ed impreziosite con dei filetti di acciuga. Vanno gustate appena cotte, una volta tiepide.

    La cucina del Sud Italia ci regala il baccalà all’insalata. Può essere servito anche come secondo piatto, ed è immancabile sulle tavole campane così come le zucchine alla scapece, vanto della gastronomia napoletana e non solo.

    Primi piatti di Natale della tradizione regionale

    lasagne

    La categoria dei primi piatti natalizi della tradizione regionale è forse la più ricca. Di solito prevede delle portate a base di pasta ripiena, come i famosissimi tortellini emiliani, gli agnolotti piemontesi, i cappelletti della cucina romagnola o i ravioli di carne genovesi, direttamente dalla Liguria.

    Ma i più appaganti rimangono i primi piatti natalizi al forno, tra i quali spiccano le lasagne al forno, che uniscono praticamente tutta Italia, le lasagne al pesto, protagoniste della cucina ligure ed i cannelloni ripieni di ricotta e spinaci, che fanno felici i vegetariani.

    I piatti tipici natalizi italiani non finiscono qui. I nidi di rondine romagnoli, ad esempio, fanno subito festa, e lo stesso vale per la pasta al forno e per la sua variante siciliana, ovvero la pasta alla Norma al forno.

    Nulla vieta, ovviamente, di optare per uno dei primi piatti raffinati per Natale come il pasticcio di pasta e pesce, un appagante tipo di lasagne al forno arricchito con pesci e frutti di mare proveniente dal Veneto.

    Secondi piatti di Natale della tradizione regionale

    petto d'anatra all'arancia
    Foto Di Ryzhkov Photography / Shutterstock.com

    I secondi piatti natalizi tradizionali sembrano essere stati ideati per mettere tutti d’accordo, specie gli amanti della gastronomia italiana. Se state cercando le ricette dei secondi piatti tradizionali natalizi di carne o di pesce, ma facili in ogni caso, potrete optare per una di quelle che trovate di seguito.

    In quanto ai secondi piatti di carne per Natale la scelta è vasta come non mai. Il cappone ripieno è uno di questi insieme al cotechino in crosta.

    Dalla cucina milanese arriva l’ossobuco con i piselli, che è consuetudine portare in tavola la domenica e nei giorni di festa, mentre dalla tradizione ligure il cappon magro fa capolino con la ricchezza dei suoi ingredienti nonostante nasca come piatto povero.

    Se non siete ancora paghi dei secondi piatti natalizi tradizionali elencati si può sempre continuare con il petto d’anatra agli agrumi, tipico delle regioni del Centro/Nord o per il fagiano arrosto.

    La ricetta napoletana del capitone marinato, infine, può essere inserita nella lunga lista dei secondi di Natale tipici a base di pesce, così come il capitone fritto ed il baccalà fritto.

    Nel periodo natalizio è possibile trovare nei negozi il cappone. Caratterizzato da una carne bianca morbidissima nonchè più grassa, si presta alla realizzazione di numerose ricette natalizie tipiche della tradizione. Il cappone ripieno ed il cappone in galantina sono due delle possibili da poter provare.

    Parlando di secondi piatti natalizi non possiamo tralasciare due ingredienti imprescindibili delle feste, il cotechino e lo zampone: salumi da cuocere, ricchi e saporiti, sono tradizionali sia a Natale che a Capodanno. Provate lo zampone con lo zabaione.

    Chiudiamo la rassegna delle ricette di Natale della tradizione regionale con due piatti a base di capitone (venduto oramai solo durante il periodo natalizio): il capitone in agrodolce ed il capitone alla scapece.

    I dolci di Natale della tradizione regionale

    pandolce genovese
    Foto Di Magdalena Kucova / Shutterstock.com

    I dolci tipici natalizi italiani sono innumerevoli. Quelli campani, siciliani, pugliesi, calabresi sono tra i più amati, ma non sono i soli a suscitare una certa acquolina. Se i dolci della tradizione di Natale, come è ovvio dedurre, sono il panettone ed il pandoro, anche il torrone ed il tronchetto di Natale non fanno eccezione.

    I dolci natalizi in italia, tuttavia, sono molti ma molti di più. Giusto per fare qualche esempio ci sono gli struffoli napoletani, le cartellate pugliesi, le zeppole di Natale campane, il croccante di mandorle tipico del Sud Italia ed i ricciarelli toscani.

    Tra i dolci della tradizione di Natale genovese c’è il pandolce. Da quella sicula arriva, invece, il buccellato siciliano, mentre dall’Emilia Romagna ecco la spongata.

    Il semifreddo al torroncino è uno dei quei dolci di Natale al cucchiaio che sarebbe un vero peccato non portare in tavola durante le feste.

    C’è, infine, un dolce veneto natalizio con frutta secca e miele che è molto simile al torrone. Il suo nome è mandorlato, ed appartiene alla categoria dei dolci di Natale famosi.

    Ricette di Carnevale