Picnic: idee per renderlo chic ed ecologico

Consigli per rendere chic, ecologico ed economico il vostro pic nic

da , il

    picnic attrezzatura

    La stagione dei picnic, iniziata con la primavera, non tramonterà fino all’arrivo dei primi freddi. Potete anche organizzare un raduno con le amiche del cuore, al posto del solito aperitivo. Basta dividersi in compiti per renderlo un momento molto intimo e divertente. Oppure per passare un’insolita giornata al lago con il vostro partner, o perchè no, provare a conquistare qualcuno. In questo caso soprattutto curate tutto nei minimi dettagli: oltre a compilare via via che lo organizzate la lista delle cose da non dimenticare, non dimenticate neanche di pensare a che tipo di contenitori usare per trasportare e proteggere il cibo preparato.

    L’attrezzatura apposita da picnic è spesso molto costosa, così come i portaposate. Ma con un po’ di fantasia vedrete che potrete rendere il vostro picnic veramente indimenticabile, soprattutto proteggendo i vostri manicaretti da insetti, terra, formiche e sabbia.

    Per esempio per realizzare un portaposate originale, economico ed ecologico non dovete fare altro che prendere un cartoncino di quelli ondulati, molto spesso, poggiarvi le posate di cui avete bisogno e segnare con un pennarello 4 punti intorno ad esse. Praticate dei fori nei punti segnati, quindi passatevi un elastico in modo da creare degli occhielli, quindi fermate l’elastico con dei nodi.

    Infilatevi le posate e arrotolate il cartoncino, fermandolo poi con dello spago. Sarà pratico e facile da usare.

    Per non rompere i barattolini con dentro le salse e i condimenti, invece praticate un foro delle dimensioni del barattolino in un cartoncino spesso, poi infilatevi il barattolo, girate intorno a questo il cartoncino, come per avvolgerlo con dei punti di spillatrice, creando una sorta di protezione. Se avete tanto cartone intorno al tappo praticate due fori, e come fatto per il portaposate, fermatevi un cucchiaino.

    Foto da:

    simplesong.typepad.com

    Fonte: alice cucina magazine

    Speciale Natale