Menù dietetico, leggero ma gustoso

Lunedì 12/07/2010 da Paoletta in Cucina Dietetica, Menù

    E’ estate e un menù dietetico è proprio quello che ci vuole per non vanificare i sacrifici fatti durante l’inverno e soprattutto a inizio primavera tra palestra e alimentazione ipocalorica, per arrivare a scoprire senza imbarazzo il nostro corpo sia in spiaggia che anche in città, con shorts, gonne e vestitini contro il caldo e l’afa. Tutte le verdure di stagione e l’abbondanza di frutta della bella stagione trasforma spesso le diete in momenti più allegri di quello che succede durante l’inverno. Inoltre l’inappetenza causata dal caldo aiuta a mangiare meno e a desiderare cibi leggeri che possano essere facilmente digeriti.

    Cucinare in modo leggero non vuol dire assolutamente rinunciare al sapore. Sembra essere quasi passata di moda l’idea che una cosa per essere buona abbia bisogno di eccessivo condimento. Diciamo che le eccezioni si possono lasciare ad un giorno di festa, quando ci si può concedere come premio un dolce ricco oppure qualche primo piatto stracalorico. Ricordiamoci infatti che un’alimentazione sana non è solo necessaria per avere un fisico asciutto, ma soprattutto per affrontare le giornate con sprint e invecchiare ben

    e.

    Dall’aperitivo al dolce, sto per suggeririvi qualche ricetta salva-linea che non sacrifica sapore, colori e odori. Vale sempre il solito trucco di utilizzare le spezie per insaporire piatti privi di grassi, oppure di ridurre il quantitativo di olio, e sostituirlo, laddove si può al burro.

    Per un aperitivo leggero, privo di patatine e snack confezionati, come noccioline e salatini, potete preparare per esempio degli involtini leggeri di prosciutto e servire come drink un mangiabevi di ananas e cetriolo, entrambi da servire anche come antipasto, insieme magari ad un buon sushi versione italiana, fatto con alici o gallette di riso, mentre per gli appassionati di cucina giapponese possono cimentarsi in quello originale.

    Per i primi piatti è ancor più semplice: pasta fredda, condita con verdure grigliate e poco olio versato a crudo. Oppure interpretazioni originali delle solite ricette come questi fusilli tricolori, con prosciutto e melone o le linguine con acciughe e pangrattato.

    Anche per i secondi piatti il compito è molto semplice: innanzitutto è sufficiente ricorrere alla cottura al sale, con cui quindi possiamo sbizzarrirci con mazzancolle al sale, profumate con limone e rosmarino, buonissimo è anche il pollo al sale , e non può mancare il pesce al sale, per esempio la cernia. Possiamo poi variare grandi classici, come il pollo al forno, e farlo diventare un pollo al forno light con patate e pomodirini.

    Da servire come contorno, tutte le insalate che la nostra fantasia suggerisce.

    Per i dolci sembra impossibile, invece è presto fatto: un gelato allo yogurt, per esempio, può essere un modo per realizzare un dessert ipocalorico, oppure per la colazione la torta alla ricotta. Non dimentichiamo che d’estate possiamo utilizzare la frutta per realizzare gustosi dessert, come gli spiedini di ananas e fragole.

    Stoviglie e tovaglie colorate non faranno rimpiangere a nessuno piatti troppo elaborati, che però lasciano dopo un eccessivo senso di pesantezza.

    SCRITTO DA Paoletta PUBBLICATO IN Cucina DieteticaMenù Lunedì 12/07/2010