Magnum Gold Algida, un giudizio

L'assaggio del Magnum Gold Algida, la novità di quest'anno, è stato piuttosto deludente

da , il

    Vi abbiamo parlato ieri del Magnum Gold, il nuovo gelato della Algida che è stato presentato attraverso una campagna pubblicitaria molto intensa e anche colossale visto che il protagonista dello spot è nientemeno che Benicio del Toro. Scrivendo quel post, in cui descrivevo questo nuovo gelato mi è venuta voglia di provarlo immediatamente e oggi pomeriggio ho deciso di sceglierlo per la mia merenda. Come spesso succede il prodotto non è all’altezza della pubblicità che lo sponsorizza e soprattutto è molto facile farsi ingannare dalle novità, che in questo caso è rappresentata dalla glassa dorata che ricopre questo gelato.

    Scartandolo in realtà la sorpresa è tanta e la pubblicità sembra non essere mendace: il gelato è ricoperto di una glassa che veramente sembra d’oro. Il primo morso: croccantissima, spessa, la glassa dorata all’interno è cioccolato al latte.

    Gustato l’esterno si passa al classico ripieno del Magnum: gelato alla vaniglia, in questo caso variegato al caramello. Come spesso succede per questi gelati, il caramello si sente poco, e sembra piuttosto lasciare posto ad uno strano retrogusto di liquirizia che non sono la sola ad aver notato.

    In generale sicuramente non è un gelato cattivo, ma non sembra una grossa novità, soprattutto se confrontato con i suoi simili, che fondamentalmente non si differenziano in modo netto per il sapore.

    Foto di:

    Emi & Paoletta

    Speciale Natale