Le più belle sagre in Puglia in tutte le provincie

Le più belle sagre in Puglia in tutte le provincie

Ecco a voi le più belle sagre in Puglia nell'estate; dalle sagre salentine dedicate alle lumache o al vino, fino alla sagra delle polpette in provincia di Taranto, passando per la sagra delle cipolle vicino Bari

da in Eventi Enogastronomici, Sagre
Ultimo aggiornamento:

    sagre in puglia

    A chi va in vacanza nel tacco d’Italia presentiamo oggi le più belle sagre in Puglia in tutte le province. Se vi aspettate sagre dedicate a piatti di pesce vi deluderemo poiché il pesce è alimento comune in tutta la regione e non vi hanno dedicato particolari sagre: dovrete invece “consolarvi” con dei prodotti locali pugliesi ancora più gustosi, dalle bevande, vino del Salento e birra in primis, fino alle cipolle rosse di Acquaviva delle Fonti, passando dalla degustazione delle polpette della provincia di Taranto e delle lumache salentine. Tutte le più belle sagre della Puglia offrono prodotti genuini e strettamente legati al territorio, e musica e folkrore, non di rado spettacoli di pizzica. Vediamo ora le più belle sagre di questa estate 2011 in Puglia.

    Cesto di cipolle rosse di Acquaviva
    Il 16 e il 17 luglio 2011 ad Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, ci aspetta la Festa della Cipolla Rossa. Se questo tubero è spesso legato alla più nota cittadina calabrese di Tropea, vogliamo informarvi che la coltivazione della Cipolla Rossa di Acquaviva ha una tradizione antica nel territorio pugliese. Si tratta di una cipolla dolce, da mangiare anche crudo, presenta un gusto fine e una forma piatta, e colore bianco all’interno. Preparatevi a degustare piatti a base di cipolla rossa e a godervi la serata nelle due principali piazze del paese assistendo a spettacoli o passeggiando tra stand di prodotti locali. Info su www.comune.acquaviva.ba.it

    bicchieri di birre
    Dal 2 al 7 agosto Leverano in provincia di Lecce si trasforma nella capitale europea della Birra. In sole sette edizioni Birra&Sound si è affermato come un appuntamento per turisti gastronomici ma anche per addetti ai lavori. Due le aree imperdibili della festa: l’area dedicata alla Birra Gluten Free, la birra per celiaci ed intolleranti; inoltre “La Festa delle Feste” , uno stand che raccoglie le delegazioni delle sagre più importanti del Salento con simboli e antiche ricette della loro tradizione culinaria. E da quest’anno specialità di pesce per tutti, dalle fritture di pesce fresco, grigliate pesce spada e frutti di mare crudi. E non mancano piatti di pizzeria, carne alla griglia e in umido cotta con la birra, e specialità bavaresi originali e di qualità, dal pane ai brezel.

    Info su www.birraesoundfestival.com

    lumache municeddrhe
    Il conto alla rovescia è già iniziato a Cannole (LE) dove dal 1985 si svolge a metà agosto la festa dedicata alla Municeddha ovvero la lumaca. È una delle sagre più belle del Salento dove stand gastronomici e spettacoli di folkrore fanno da cornice a piatti a base di lumache, preparate in tre modi diversi: al sugo, arrostita e soffritta. Per i più curiosi, la municeddha viene così chiamata per la produzione dell’opercolo bianco, una “panna” liscia bianca fortemente bombata che assomiglia alla cuffia inamidata usata un tempo dalle suore. Se la lumaca non vi stuzzica l’appetito, la sagra propone pane di grano cotto nel forno a legna, peperoni e melanzane con aglio, peperoncino e menta, peperonata, alici e ricotta forte, spiedini di carne, annaffiati da birra e vino locale sapranno come saziarvi. Info sul sito della Pro loco http://www.torcito.com

    festa mieru vino salento
    Calici in altoper brindare alla Festa de lu Mieru, o meglio festa del Vino, che si svolge a Carpignano Salentino, a pochi chilometri da Lecce e Otranto, nei primi giorni di settembre. Il vino rosso del Salento è il protagonista indiscusso della festa, ovviamente come bevanda che accompagna i più gustosi piatti della cucina salentina; potete scegliere tra pezzetti di carne di cavallo al sugo (una specie di spezzatino di carne al pomodoro), o verdure estive, pittule e ricotta salata. Assolutamente da provare con il vino del Salento il “lacciu”, ovvero la costa di sedano. Non capita di rado di trovare nelle sagre salentine degli stand di sedano fresco, proprio da accompagnare al vino o da mangiare a fine pasto. Info su http://www.festatelumieru.it

    polpette fritte a grottaglie
    Polpette fritte e al sugo sono le due varianti di questo piatto di carne protagonista della Sagra della Polpetta di Grottaglie, cittadina in provincia di Taranto famosa anche per le ceramiche. Quest’anno la sagra si svolgerà dal 29 al 31 luglio continuando ad offrire ad abitanti e a visitatori l’occasione di degustare queste palline di carne che piacciono a grandi e bambini, e sono adatte a tutte le occasioni. Per le polpette fritte, l’impasto di carni miste macinata è condito con prezzemolo, formaggio, sale e pepe, fritte nell’olio di oliva; per le polpette al sugo, l’impasto è a base di carne di cavallo macinata, uova, formaggio; prima vengono dorate nell’olio poi cotte nella salsa di pomodoro. Sul sito http://www.sagradellapolpetta.it trovate i dettagli.

    Se volete conoscere altre sagre dell’estate 2011, o scoprire le ricette della cucina pugliese, vi suggeriamo:

    1181

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Eventi EnogastronomiciSagre

    Pasqua 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI