La spesa di stagione a ottobre

La spesa di stagione a ottobre
da in Alimentazione sana, Fare la spesa, Prodotti di Stagione
Ultimo aggiornamento: Martedì 29/09/2015 09:52

    La spesa di stagione a ottobre

    La spesa di stagione a ottobre prevede prodotti gustosi e molto prelibati per pranzi e cene indimenticabili. Prodotti imperdibili, veri tesori della gastronomia, in alcuni casi da acquistare in quantità maggiore e surgelare, soprattutto nel caso dei funghi porcini. I piatti autunnali sono colorati, saporiti, e ci preparano adeguatamente all’inverno, accompagnandoci gradualmente dai colori vivaci che caratterizzano la tavola estiva a quelli più caldi dell’autunno. Vediamo qualche consiglio per scegliere i prodotti giusti da mettere nel carrello della vostra spesa. Foto di Aurelio Candido

    Zucca

    La zucca è uno degli ortaggi tipici di questa stagione autunnale che si presta a mille ricette: si consuma cucinata al forno, al vapore, nel risotto o nelle minestre, fritta nella pastella. E’ un alimento amico delle diete povere di calorie per via della scarsità in termini glucidici e proprio per questo motivo è molto indicata per i diabetici. E’ molto indicata e consumata non solo negli Stati Uniti, ma anche in Italia durante la notte più paurosa e spaventosa dell’anno, Halloween. VAI ALLA RICETTA Foto di Angela Massagni

    Funghi

    I funghi favoriscono il buon funzionamento del nostro sistema immunitario in quanto contrastano le malattie cardiovascolari e sono a basso contenuto calorico. Contengono sali minerali come il potassio, il fosforo, il rame e il selenio, oltre alle vitamine B2 e B3. Una specie di funghi molto pregiata è rappresentata da quello porcini che vanno scelti sodi e piccoli con le cappelle chiuse e i gambi corti con la forma di una piccola botte. Al momento dell’acquisto accertatevi che siano provenienti dall’Italia. VAI ALLA RICETTA Foto di Virgilio Mulas

    Radicchio

    Un altro ortaggio tipico di questa stagione è il radicchio. Ricco di sali minerali e vitamine, questo ortaggio ha proprietà sedative, digestive e depurative. E’ un alimento molto versatile in cucina. E’ infatti ideale per antipasti, insalate e contorni. Avete mai preparato un primo piatto di pasta con il radicchio? No, bene cliccate qui sotto per scoprire la preparazione di questa sfiziosa ricetta! VAI ALLA RICETTA Foto di Julia_HalleFotoFan

    Sedano

    Il sedano è una specie erbacea biennale appartenente alla famiglia delle Apiaceae, originaria della zona mediterranea. E’ composto per la maggior parte di acqua (circa 90%). Le altre sostanze presenti sono: le fibre, le proteine, i glucidi e i lipidi, i minerali e le vitamine. Ha proprietà depurative e svolge un’attività calmante e antidepressiva sul sistema nervoso. La sua assunzione regolare è in grado di ridurre i valori della pressione arteriosa. VAI ALLA RICETTA Foto di Steve Cavrich

    Fagioli

    Il fagiolo è una pianta della famiglia delle leguminose originaria dell’America centrale. E’ ricco di fibre, minerali e di vitamine del gruppo B. Per un’alimentazione sana e diversificata, è opportuno mangiare i fagioli almeno una volta alla settimana. Esistono 500 varietà di fagioli e noi vi consigliamo oltre alle classiche zuppe pre-autunnali anche una bella insalata dei cinque fagioli. VAI ALLA RICETTA Foto di Basilicata Turistica

    Castagne

    Le castagne sono un altro regalo dell’autunno. Versatili in cucina, possono essere consumate in svariati modi: arrostite sul fuoco, bollite, cotte al forno e secche. Sono ricche di minerali, aminoacidi, vitamine e fibre molto utili per la funzionalità dell’intestino. Le castagne sono molto digeribili e sono consigliate in casi di anemia e inappetenza. Ma non è finita qui! Sono molto indicate per i celiaci poiché non contengono glutine. Un primo piatto con le castagne? Cliccate qui sotto! VAI ALLA RICETTA Foto di Scheggia

    Cachi

    I cachi sono ricchi di zuccheri, fibre, proteine, grassi, sali minerali e vitamine. Hanno proprietà diuretiche, depurative e lassative. Sono ottimi anche in caso di disturbi epatici, emorragie o cure antibiotiche responsabili di una compromissione della flora intestinale. Non sono però indicati per chi soffre di diabete o di obesità. Un contorno vegan con questi frutti? L’insalata di cachi grigliati. VAI ALLA RICETTA Foto di Marino Magnani

    Uva

    L’uva è ancora una delle protagoniste della spesa di stagione a ottobre. Dalle tante proprietà antiossidanti, questo dolcissimo frutto contiene diverse vitamine come la B6, la A e la C che aiutano rispettivamente a rilassare i nervi e migliorano la circolazione assicurando uno stato di benessere generale. Si possono realizzare tantissimi primi, secondi piatti e sorbetti con l’uva, ma oggi vi consigliamo la crostata di uva che fa impazzire tutti. VAI ALLA RICETTA Foto di Blamanti

    Lamponi

    I lamponi di colore rosso e dal sapore dolce-acidulo sono molto apprezzati nelle preparazioni alimentari: dalle confetture agli sciroppi fino alle gelatine. I principi attivi sono: i tannini, la vitamina C, il flavone e acidi organici. Hanno proprietà diuretiche e antinfiammatorie delle vie respiratorie. Contribuiscono a rafforzare le difese immunitarie ed è anche energetico. Questo frutto è molto indicato per i diabetici. La ricetta che vi consigliamo per stupire davvero tutti? Le mini cheesecake ai lamponi! VAI ALLA RICETTA Foto di Mbeo

    Melograno

    Il melograno è una pianta della famiglia delle Punicaceae, originario di una regione geografica che va dall’Iran alla zona himalayana dell’India settentrionale. E’ ricco di vitamina C, potassio e fosforo ed è costituito da un’abbondante quantità d’acqua, corrispondente a circa l’80%, mentre il restante 20% viene ripartito tra zuccheri, fibre, proteine e grassi. Durante questa stagione si possono preparare degli ottimi spritz al melograno, ideali per feste con gli amici. VAI ALLA RICETTA Foto di Maulamb

    Kiwi

    I kiwi appartengono alla famiglia delle Actinidiaceae e hanno un sapore acidulo, ma gustoso e rinfrescante. E’ un frutto ricco di vitamina C, potassio, vitamina E, rame, ferro e fibre. I kiwi diminuiscono il rischio di crampi e rendono la pelle più elastica. Inoltre riducono le rughe grazie alle vitamine antiossidanti che contrastano i segni del tempo distruggendo i radicali liberi. Un consiglio per preparare un dessert delizioso con i kiwi? Una golosa mousse di banane e kiwi. VAI ALLA RICETTA Foto di Marco Anghinoni

    2195

    Pasqua 2017

    ARTICOLI CORRELATI