La Fiera del Bue Grasso di Carrù compie 99 anni

Ha quasi cento anni la storica Fiera del Bue Grasso di Carrù, in provincia di Cuneo, che anche quest'anno come da tradizione, si svolge due giovedì prima di Natale

da , il

    Ha quasi cento anni la storica Fiera del Bue Grasso di Carrù, in provincia di Cuneo, che anche quest’anno come da tradizione, si svolge due giovedì prima di Natale. La città di Carrù per l’occasione si riempirà di interessanti bancarelle natalizie dove potrete acquistare anche i prodotti tipici piemontesi.

    La Fiera del Bue Grasso, che si svolge a Carrù dal 1910 nasce con lo scopo di valorizzare il patrimonio zootecnico della zona ma con gli anni ha assunto, come spesso accade a questo tipo di eventi, un significato folcloristico molto importante.

    Sedici le categorie di animali che si contenderanno i 104 premi messi in palio quest’anno per la passerella di buoi e manzi delle varie specie. Non mancherà il mercato settimanale, che quest’anno sarà più grande delle edizioni precedenti e dove saranno in mostra anche delle macchine agricole.

    Per mangiare ci sarà il padiglione riscaldato dove per tutto il giorno ci sarà la distribuzione di bollito no stop per 15 euro incluse le bevande. In questo padiglione ci saranno anche degli incontri prima della fiera, esattamente:

    • 4 Dicembre h 20.30 “Il bue incontra la polenta
    • 6,8 13 dicembre “I pranzi del gran bollito di Carrù”
    • 10 dicembre “cena bourguignonne con filetto e salsiccia di bue”
    • 12 dicembre “cena con i 4 prodotti di eccellenza della Granda”

    Le 4 eccellenze della Granda, che saranno protagoniste della cena evento del 12 dicembre, sono il bue di Carrù, le lumache di Borgo San Dalmazzo, il cappone di Morozzo e il porro di Cervere.

    Foto da:

    www.regione.piemonte.it

    www.unionemonregalese.i

    www.discoveritalia.it