I mondiali di calcio in cucina: La cucina francese vince nel Gruppo A

Il gruppo A ha un vincitore nel gioco di Butta la pasta "Mondiali di calcio in cucina"; guardate tutti i risultati e parteciapte al gioco

da , il

    la mousse al cioccolato fuoriclasse della Francia

    La Francia, o meglio la cucina francese degnamente rappresentata dalla mousse al cioccolato vince nel Gruppo A al Mondiale di Calcio in Cucina, il gioco gastronomico calcistico di Butta la pasta, che fa scontrare i paesi che partecipano al mondiale di calcio in cucina. Il risultato non lascia dubbio la cucina francese ha vinto alla grande, schierando un golosissimo dolce di cioccolato, un vero fuoriclasse, e mentre quelle degli altri paesi del Gruppo A, precisamente il Messico, il Sud Africa, e l’Uruguay, hanno riscosso pochissimo gradimento, sopratutto l’Urugauy. Vediamo ora la situazione complessiva del nostro Mondiale di Calcio in cucina, e le cucine che si sfideranno nel Gruppo B.

    Ecco i risultati precisi del gruppo A

    • Francia (la mousse al cioccolato)74%

    • Messico (il cocktail margarita) 12%

    • Sudafrica (il Bobotie, o polpettone di carne speziato) 10%

    • Uruguay (il bue alla creola) 4%

    La Francia passa alla fase finale, e quindi la situazione corrente del torneo è:

    Gruppo A: va in finale la Francia


    Gruppo B: 5 – 8 Giugno 2010 votazione in corso

    
Gruppo C: 9 – 12 Giugno 2010

    
Gruppo D: 13 – 16 Giugno 2010


    Gruppo E: 17 – 20 Giugno 2010

    
Gruppo F: 21 – 24 Giugno 2010

    Gruppo G: 25 – 28 Giugno 2010


    Gruppo H: 29 Giugno – 2 Luglio 2010

    Fase finale: 3 – 11 Luglio 2010


    Ed ora inizia la votazione per scegliere la migliore tra le cucine dei paese del Gruppo B costituito dai seguenti paesi, dove accanto a ciascuno riportiamo il piatto tipico delle loro cucine scelto per partecipare al nostro “saporito” torneo:

    Argentina (il dulche de leche)

    Nigeria (il riso Jollof)

    Corea del Sud (gli spaghetti di soia saltati)

    Grecia (il tzatziki, crema di yogurt e cetrioli)

    A questo punto andate a vedre le ricette schierate dai vari paesi e decidete quale è la migliore.

    Foto da chezinoule.vox.com