Frutta e verdura: scegliamo bene i colori!

Non sembra ma i colori di frutta e verdura indicano spesso diverse capacità nutritive

da , il

    Non sembra ma i colori di frutta e verdura indicano spesso diverse capacità nutritive. Quindi dietro la scelta di un peperone giallo piuttosto che rosso o verde c’è una differenza, che a volte anche se minima, può essere importante. Non è solamente quindi una questione cromatica, estetetica o decorativa, e sarebbe bene imparare a scegliere la frutta e la verdura che consumiamo in base agli quello che contengono. Può capitare che una particolare sostanza, come per esempio antiossidanti, possa essere assimilata solamente mangiando anche la buccia.

    Per i peperoni: sia quello rosso che quello giallo sono molto ricchi di caroteinoidi (precursori della vitamina A), ma il peperone rosso vince sul giallo perchè contiene una discreta quantità di licopene, un importante antiossidante.

    Per le patate: nella buccia di quella rossa si trova una quantità alta di antiossidanti, quindi cercate ricette in cui potete servirle senza sbucciarle, mentre senza sia le patate gialle che quelle rosse hanno lo stesso quantitativo di carotenoidi!

    Le mele: la mela rossa è ricca di una sostanza che stimola il metabolismo, mentre quella verde ha una quantità maggiore di vitamina C.

    Il pomodoro rosso vince sul verde per quantitativo maggiore di vitamina C e licopene.

    L’uva nera, rispetto a quella bianca, ha una grande quantitativo di resveratrolo, un efficece antiossidante. La seconda invece è ricca di sostanze utili per il cuore.

    Foto da:

    images.bidorbuy.co.za, www.wellsphere.com/wellpage, www.fwi.co.uk, www.joanneweir.com, eatlocal.files.wordpress.com, mycanningrecipes.com, www.treehugger.com