Eventi: Cous Cous Fest a San Vito Lo Capo fino al 26 settembre

Appuntamento con il cous cous alla festa di San Vito Lo Capo, Sicilia, dal 21 al 26 settembre 2010

da , il

    Da domani 21 settembre fino a domenica 26, San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani, si trasforma nella capitale italiana del Cous Cous con il festival dedicato a questo strepitoso piatto di origine araba e molto comune nella tradizione gastronomica siciliana. Il titolo della tredicesima edizione del Cous Cous Fest, Festival internazionale dell’integrazione culturale è “What a colourful world”: non solo un confronto gastronomico ma anche tra i numerosi paesi dell’area geografica euro-mediterranea che hanno in comune questo straordinario piatto.

    Culture gastronomiche diverse si incontrano grazie al comune piatto a base di semola di grano, il cous cous, a San Vito Lo Capo, nella Sicilia aperta al mediterraneo. Saranno nove i Paesi in gara ai fornelli: Algeria, Costa d’Avorio, Francia, Israele, Marocco, Palestina, Senegal, Tunisia e naturalmente Italia.

    Il cuore del menu della kermesse gastronomica è appunto la gara internazionale ad eliminazione diretta a colpi di cous cous, cucinato secondo le tradizioni nazionali. A valutare assaggiando i piatti proposti una giuria popolare di cento persone e una giuria tecnica, capitanata da Edoardo Raspelli, critico gastronomico e conduttore della trasmissione Melaverde, insieme alla conduttrice di Linea Blu, Donatella Bianchi e dalla giornalista del Gambero Rosso Laura Ravaioli, esperta di food.

    Oltre alla gara, potrete degustare cous cous a palate al villaggio gastronomico nelle “Case del cous cous”. Acquistando un ticket del costo di 10 euro potrete scegliere tra le tantissime varianti del piatto: carne, pesce o verdure, da quella sanvitese, a base di pesce e ‘ncocciata con le mani in maniera tradizionale, a quella trapanese, fino alle varianti più esotiche dei paesi stranieri, da quella del Maghreb (novità 2010), fino alle ricette dei paesi rivieraschi alla Casa del cous cous del Mediterraneo”.

    Ma ancora la proposta di Cous Cous lab, la rassegna di lezioni di cucina, laboratori gastronomici, talk show, tavole rotonde e incontri a tema. E non perdetevi il Cous Cous Live Show, il programma di musica e spettacoli dedicato ai visitatori del Festival,: tra gli ospiti Sud Sound System, Daniele Silvestri, e i siciliani Carmen Consoli, i Qbeta e Lello Analfino, leader dei Tinturia, e Skarafunia, la band vincitrice del concorso nazionale “Cous Cous Factor, nuove proposte artistiche”. Tutti i concerti si svolgono in piazza Santuario e sono gratuiti.