Cucina tradizionale milanese nel “Dal Risott Giald al Panetton”

Milano celebra le proprie radici e tradizioni gastronomiche con l'evento Dal Risott Giald al Panetton, giunto alla seconda edizione

da , il

    cucina tradizionale milanese Dal Risott Giald al Panetton

    La Cucina tradizionale milanese torna alla ribalta con la rassegna “Dal Risott Giald al Panetton” nei ristoranti milanesi, da oggi e per tutto il mese di maggio fino al 13 giugno. Un mese intero in cui la tradizione culinaria meneghina e lombarda verrà promossa e omaggiata. L’evento è stato presentato Stefano Bolognini, assessore al Turismo della Provincia di Milano, insieme al vice presidente dell’Epam, Alfredo Zini. Quella di quest’anno è la seconda edizione di questa manifestazione, che quest’anno è più ricca della prima.

    I ristoranti coinvolti in questo evento enogastronomico sono passati da 29 a 46 e la rassegna coinvolgerà anche la provincia, con Legnano, Trezzo sull’Adda e Busto Arsizio. Nei ristoranti che parteciperanno alla rassegna verranno proposti menù a base di cucina tipica lombarda a prezzo fisso, partendo da 30 fino a 50 euro incluse le bevande.

    Nel menù saranno presenti i piatti più famosi della tradizione, come, per citare i più famosi: il risotto alla milanese con ossobuco, cotoletta, risotto alle rane, vitello tonnato, il brasato con la polenta, mondeghili, nervit, rustin ‘negaa.

    L’iniziativa ha lo scopo di promuovere l’identità regionale e la sua tradizione culinaria, con l’intenzione di promuovere menù a chilometri zero e valorizzare il patrimonio enogastronomico, partendo dal vino Doc di San Colombano.

    www.notiziarioitaliano.it

    Speciale Natale