Cucina Facile: ricette per lo studente fuori sede

Per uno studente fuori sede trovarsi a preparare la cena in una cucina di un appartamento ammobiliato e da condividere con altri, abituato da sempre ai pranzetti della mamma, potrebbe essere un po’ duro

da , il

    Per uno studente fuori sede trovarsi a preparare la cena in una cucina di un appartamento ammobiliato e da condividere con altri, abituato da sempre ai pranzetti della mamma, potrebbe essere un po’ duro. Ma vediamo come ci si può organizzare e preparare dei piatti molto facili, veloci ma gustosi ed equilibrati dal punto di vista nutritivo.

    Vivere in una camera in un appartamento ammobiliato da condividere con altri studenti e condividere al cucina con gli altri non è il contesto ideale per preparare ottimi cibi. Se poi uno non ha mai fatto molta pratica in cucina, corre il rischio di ridursi a vivere di pizze, kebab e piatti surgelati, con gravi conseguenze dal punto di vista della salute e del portafoglio. Vediamo cosa è possibile fare.

    Attrezzarsi

    Prima di tutto fate l’inventario della attrezzatura offerta dalla cucina, che sicuramente sarà minimale. Se mancano procuratevi: un bricco elettrico se bevete tisane e il tè, oppure una caffettiera se preferite il caffè (esistono anche quelle elettriche), una pentola media o media piccola adatta a cuocere la pasta per 1 o 2 persone (poi la potrete usare per cuocere ogni tipo di cose), una padella dai bordi non troppo bassi antiaderente di buona qualità (da sostituire quando il rivestimenti sarà deteriorato), un tagliere di plastica ed un coltello tagliente. Fondamentale è poi il microonde, questo potete acquistarlo in società con gli altri o richiederlo al padrone di casa.

    Poi per cucinare bene e molto semplicemente occorrono le spezie e i condimenti, noi vi suggeriamo di procurarvi almeno: olio d’oliva extra vergine di buona qualità, pepe e peperoncino piccante, origano secco, aglio disidratato in polvere (è molto comodo e non va a male), curry dolce o piccante, paprica, zenzero in polvere, salsa di soia, aceto balsamico e di vino.

    I problemi di una cucina condivisa sono sia la mancanza di spazio dove riporre i vostri prodotti ed utensili, sia il fatto di evitare usi impropri o non autorizzati da altri. Per questo vi suggeriamo di procurarvi una scatola o un cestino in cui riporre i vostri condimenti e di conservarla in camera vostra.

    Passiamo ora a cucinare: primi, secondi e dessert.

    Primi piatti

    La pasta è sempre un piatto molto gradito e basta poco per condirla a dovere. Prendete la padella metteteci un po’ di verdure pulite e tagliate a pezzetti di vostra scelta e di stagione, per esempio cipolle, zucchine, melanzane, peperoni, aggiungete dell’olio fate rosolare qualche minuto, aggiungete un po’ di passata di pomodoro, sale, aglio in polvere, peperoncino o altre spezie, cuocete un quarto d’ora. Nel frattempo bollite la pasta, scolatela e gettatela in padella, mescolate e fate saltare un minuto. Completate a piacere con un po’ di olio crudo e parmigiano grattugiato (vi consiglio di acquistare quello già grattugiato in busta). Se non vi sentite tanto vegetariani, potete fare lo stesso usando anche pancetta a pezzetti o della salsiccia sbriciolata. In modo simile potete fare un risotto velocissimo, magari usando il riso precotto che vendono in buste.

    Risotto ai peperoni super rapido

    Potete anche fare facilmente una bella minestra di verdure partendo da una busta surgelata e cucendola con acqua e un po’ di sale. Gustatela poi condita da un filo d’olio e un po’ di formaggio grattugiato, oppure rendetela un piatto unico cucendoci dentro un po’ di pasta (non serve comprare la pasta da minestra basta rompere a pezzettini degli spaghetti).

    Secondi piatti

    Il microonde permette di preparare in pochissimo tempo dei secondi nutrienti e saporiti, soprattutto di pesce, provate queste facilissime ricette

    Salmone super rapido

    Salmone sul pomodoro

    Filetto di pesce al microonde

    Orata al piatto

    Omelette al formaggio

    Uova al curry

    Ratatouille al microonde

    La carne e il pollo non vengono benissimo nel microonde, invece potete facilmente cucinarli nella padella con un filo d’olio, spezie e aromi a piacere, o con un po’ di salsa di soia, e bagnandoli con un goccio di acqua o vino o birra o succo di limone.

    Petto di pollo indiavolato

    Pollo in giallo

    Pollo al limone

    Pollo all’indiana facile

    Dessert

    Il dessert può essere semplicemente della buona frutta, ma potete preparare anche dei facilissimi dolci con pochi ingredienti e pochi utensili. Per esempio con una confezione di ricotta da 250 g. potete preparare un super dessert per 2 o 3 persone, basta mescolarla con zucchero o miele e pezzettini di frutta fresca o secca o di cioccolato o di biscotti.

    Ricotta allo zafferano

    Ricotta al caffé (attenzione che il caffè da usare in questo caso eve essere quello solubile)

    Montebianco express

    Oppure potete preparare un semplice budino

    Budino di caffè e cioccolato

    Budino casalingo

    Budino senza uova

    Foto da pan.fotovista.com, jdorganizer.blogspot.com, www.film.it, www.ikea.it