Consigli di cucina: scegliere i succhi di frutta e le bevande

I succhi di frutta sono bevande molto amate, soprattutto d’estate, quando il caldo fa aumentare la sete e spesso la voglia di bere una bevanda fresca e saporita, sia negli adulti che nei bambini

da , il

    I succhi di frutta sono bevande molto amate, soprattutto d’estate, quando il caldo fa aumentare la sete e spesso la voglia di bere una bevanda fresca e saporita, sia negli adulti che nei bambini.

    Gli scaffali dei supermercati sono pieni di invitanti confezioni di bevande, succhi di arancia, albicocca, mela, spremute, bibite che promettono energia per una giornata intera.

    La voglia di riempirne il frigorifero è molta, ma bisogna fare attenzione: bisogna controllare sempre l’etichetta di ciò che si compra. La percentuale di frutta nei succhi può oscillare tra il 40 e il 100%, per quelli più pregiati.

    Non sono ammessi coloranti, e lo zucchero può essere aggiunto fino ad un massimo di 100 grammi per ogni litro, eccezione fatta per quelli di ribes, limone e lampone, che possono contenerne 200 g per litro.

    I migliori, anche se più costosi, sono quelli che contengono il 100% di frutta fresca, non hanno nessun additivo e la loro scadenza è a breve termine. Questi succhi sono dei veri alleati per la salute, infatti i cocktail di frutta con antiossidanti svolgono la funzione di difendere le cellule dall’assalto dei radicali liberi, inoltre sono benefici perché proteggono la vista aiutano a rallentare l’invecchiamento.

    E’importante ricordare anche che le bevande molto zuccherate non fanno diminuire il senso di sete, anzi lo aumentano. Se poi avete il tempo, potete fare anche i succhi in casa, soprattutto se avete a disposizione macchine come il Bimby.

    Foto da:

    www.thedailygreen.com

    www.wild.de

    minosimports.com