Consigli di cucina: la shopnic di Klaus Rath

Le shopping bag sono una mania degli ultimi anni: pieghevoli, comode, resistenti e soprattutto ecologiche

da , il

    Le shopping bag sono una mania degli ultimi anni: pieghevoli, comode, resistenti e soprattutto ecologiche. Di solito sono in tessuto resistente oppure di paglia, e vengono vendute ovunque, dai supermercati, alle librerie, ai negozi di utensili e oggestica: famose sono quelle vendute da Harrods, ma anche dalla nostra Feltrinelli. Il consiglio di oggi riguarda proprio queste comode borse…

    L’idea è di Klaus Rath, ed è davvero originale. L’estroso designer ha infatti unito la tendenza a portare con sè una shopping bag, invece di comprare i sacchetti di plastica, a la mania, favorita anche dalla bella stagione, di pic-nic su prati e spiagge.

    Nasce così la shopnic, un contenitore molto simile a un secchiello, dalla linea molto trendy e giovane. E’ pieghevole, e da chiuso occupa pochissimo spazio, solo 7 cm di altezza, tanto da poter essere riposto nel bagagliaio della macchina senza che rubi spazio. Aperto invece contiene fino a 10 kg o 15 litri, perfetto quindi per contenere le vostre compere o per le provviste per una giornata fuori.

    I colori sono bellissimi: sabbia con l’interno pistacchio, nero con interno sabbia e rosso con interno fucsia. Il costo è di 69 dollari, un po’ tanto forse, ma avrete sicuramente un oggetto di design (ha vinto anche il “Best of the Best” Red Dot Design Award nel 2009, è lavabile e aiuterà l’ambiente.

    Foto da:

    www.shelton.dk