Conservare i cibi durante le vacanze

Conservare i cibi durante le vacanze

Consigli su come organizzare dispensa e frigorifero durante l'assenza per le vacanze, per evitare sprechi e soprattutto di trovare alimenti andati a male al nostro ritorno

da in Conservare gli alimenti
Ultimo aggiornamento:

    Come conservare i cibi durante le vacanze è un problema da porsi ovviamente prima, durante la fase organizzativa, per evitare sprechi, di gettare via qualche scorta che deperirà sicuramente durante la nostra assenza, e soprattutto per evitare di trovare il frigorifero e la casa invasi dai cattivi odori, al nostro rientro. Evitate a questo proposito di riempire la dispensa con offerte speciali prima di partire, a meno che non si tratti di cibi a lunga conservazione. Il consiglio è quello di sfruttare questo momento per fare pulizia e soprattutto dare fondo alle vostre scorte: al rientro potrete di nuovo riempire credenze e freezer con alimenti “nuovi”.

    Un paio di settimane prima quindi fate un inventario di quello che avete in freezer e cercate di organizzare i pasti utilizzando quegli alimenti il più possibile. Ponetevi come obiettivo di non comprare altri surgelati fino a che non avrete finito le vostre scorte.

    Stessa cosa per la dispensa: controllate la data di scadenza dei prodotti che possono andare a male e poi consumateli. Per il frigorifero questo controllo andrebbe fatto quasi giornalmente, ma le vacanze sono anche un’ottima occasione per ripulirlo da “giacenze”.

    Una volta ripulito il tutto bisogna pensare a come si conserveranno gli alimenti che lasceremo in frigorifero: dovete sapere a quale temperatura è meglio conservarli, ricordando che solitamente nei ripiani più bassi la temperatura è più fredda, mentre più calda in quelli alti.

    In questi ultimi in genere quindi andranno tenuti: uova, formaggio, yogurt, burro.

    Nei ripiani di mezzo i salumi affettati, le salse, i cibi cotti e i sughi, mentre in basso carne, pesce e cibi crudi. Per la frutta e la verdura in genere c’è l’apposito cassetto.

    Ovviamente se partite solamente per il fine settimana potrete lasciare tutto, basta che sia messo nell’apposito ripiano, mentre il discorso già cambia per una settimana via: in questo caso carne e pesce vanno conservati in una maniera alternativa o consumati.

    Foto da:
    her-home-blog.com, myfamilysdisasterplan.com, www.plumbing-beckenham.co.uk, lancaster.unl.edu, www.dvo.com, epicurious.blogs.com, cdn-viper.demandvideo.com, www.ehow.com

    401

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Conservare gli alimenti

    Pasqua 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI