Come cucinare le lenticchie

Rientrano nella categoria dei legumi più amati essendo parecchio utilizzate anche durante le stagioni più fredde all'interno di zuppe e corroboranti vellutate. Ecco come cucinare le lenticchie secche, rosse, decorticate, in umido, con e senza ammollo per portare in tavola dei piatti genuini e nutrienti adatti a tutta la famiglia, bambini compresi

da , il

    Come cucinare le lenticchie

    Come cucinare le lenticchie? Pare siano uno dei legumi più antichi tanto da essere già coltivate nel 7000 a. C. e da essersi diffuse, proprio a partire da tale epoca, molto velocemente in tutto il Mediterraneo.

    Ricche di proteine, di vitamine e di sali minerali, le lenticchie più gustose e nutrienti sono quelle più piccole: cucinarle è davvero molto semplice, basta avere a disposizione solo un po’ di tempo.

    Se siete in cerca di ricette con le lenticchie secche, rosse, decorticate, in umido, continuate a leggere per trovare una serie di spunti interessanti dai quali trarre ispirazione per i vostri piatti.

    Come cucinare le lenticchie secche

    lenticchie secche

    Le lenticchie secche rappresentano un alimento prezioso per le loro proprietà nutritive di tutto rispetto. Prima di essere cotte, però, necessitano di un ammollo in acqua fredda anche solo di un paio di ore (a differenza di quanto avviene con i ceci ed i fagioli, che ne richiedono anche 8).

    Trascorso questo tempo è possibile scolare e sciacquare le lenticchie, quindi versarle in una pentola contenente acqua bollente e farle lessare per circa 35-40 minuti.

    Ultimata la cottura sono pronte per andare a fare parte dei vostri piatti: come contorno, con la pasta o come base per ben altre preparazioni sfiziose.

    Come cucinare le lenticchie secche senza ammollo

    lenticchie cotte

    Siete a corto di tempo e vorreste preparare delle lenticchie secche senza ammollo? Se si preferisce ottenere dei legumi più consistenti al palato si può anche saltare tale passaggio.

    In tal caso, dopo avere lavato bene le lenticchie, versatele in una pentola con dell’acqua fredda ed accendete la fiamma: calcolate 45-50 minuti di cottura al termine dei quali saranno pronte da gustare.

    Come cucinare le lenticchie rosse

    lenticchie rosse

    Se i legumi spesso ci fanno passare la voglia di prepararli per il fatto di richiedere un preventivo ammollo, ciò non accade con le lenticchie rosse. Queste, nello specifico, sono pronte in un tempo minore rispetto al solito e sono anche parecchio digeribili. Ricche di proteine, rappresentano un alimento prezioso per i vegetariani.

    Le lenticchie rosse decorticate, che sono le più facilmente reperibili presso i supermercati, vanno dapprima lavate più volte con acqua corrente per eliminare eventuali detriti accumulati, quindi poste in un tegame con abbondante acqua fredda e portate a bollore. Da questo momento in poi devono cuocere 25 minuti circa prima di essere scolate.

    Come cucinare le lenticchie in scatola

    zuppa di lenticchie

    Le lenticchie in scatola non hanno bisogno di una cottura specifica e, per tale motivo, possono essere unite anche all’ultimo momento alle nostre preparazioni.

    Apritene la confezione, sciacquatele bene e scolatele, quindi aggiungetele alle vostre insalate, alla pasta o utilizzatele come base per hummus o burger vegetali.

    Fatele scaldare e frullatele ottenendo un’ottima base per una gustosa vellutata di legumi perfetta per le cene autunnali.

    Come cucinare le lenticchie in umido

    lenticche in umido

    Le lenticchie in umido si prestano alla grande a piatti da poter gustare ben caldi, irrorati con un filo di olio ed accompagnati da crostini di pane tostato, ai cereali così come integrale, per dare vita ad una pietanza rustica adatta alle basse temperature.

    Generalmente non richiedono che pochi ingredienti, ma ben mixati tra di loro. Nel caso in cui dovessero avanzare, il giorno dopo sono anche più buone: scaldatele e portatele in tavola.

    VAI ALLA RICETTA

    Cottura delle lenticchie in pentola a pressione

    lenticchie pentola pressione

    Cuocere le lenticchie nella pentola a pressione riduce notevolmente i tempi di preparazione. Dopo un ammollo di circa due ore in acqua fredda, preparate un soffritto con carota, cipolla e sedano tritati finemente all’interno della pentola aperta, quindi unite le lenticchie, salate ed unite l’acqua – o il brodo vegetale – a seconda dei gusti.

    Chiudete la pentola a pressione, attendete che la valvola del vapore si alzi quindi calcolate 13 minuti circa di cottura da questo momento.

    Cucinare pasta e lenticchie

    pasta saporita con le lenticchie

    E’ uno dei piatti a base di legumi più amati, stranamente anche dai bambini, i quali farebbero i capricci di fronte qualsiasi cosa che non sia pizza o dolciumi vari.

    Le lenticchie si possono cucinare con la pasta: utilizzate quella corta, ad esempio i ditalini, che si sposano alla grande con tali legumi.

    Mettete a cuocere le lenticchie in acqua bollente salata e, a 3/4 della loro cottura, unite anche la pasta, mescolando spesso per non farla attaccare sul fondo. Unite ancora poca acqua calda, se necessario, e servite in tavola tiepida.

    VAI ALLA RICETTA

    Come cucinare le lenticchie con il Bimby

    pasta lenticchie

    Il robot rappresenta una grande risorsa in cucina: vorreste utilizzarlo per cucinare le lenticchie? Allora perchè non preparare la pasta e lenticchie con il Bimby?

    Se, invece, siete alla ricerca di un primo più ricercato, magari adatto alle grandi occasioni, perchè non optare per le lasagne aperte con lenticchie con il Bimby? Successo assicurato.

    Photo by Panciapiena / CC BY

    Photo by Joannova / CC BY