Come cucinare il tonno

Come cucinare il tonno

Per tonno sicuramente non si intende quello in scatola, che non manca mai nelle dispense, buono per preparare paste, sughi, insalate e patè; è infatti molto semplice da cucinare perchè l'unica attenzione che bisogna avere è quella di scolarlo dall'olio di conservazione

da in Come Cucinare, Cucinare il Pesce
Ultimo aggiornamento:

    Per tonno sicuramente non si intende quello in scatola, che non manca mai nelle dispense, buono per preparare paste, sughi, insalate e patè; è infatti molto semplice da cucinare perchè l’unica attenzione che bisogna avere è quella di scolarlo dall’olio di conservazione.

    Il tonno è un pesce di grandissime dimensioni, e viene infatti spesso venduto a tranci nelle pescherie. La varietà più comune da trovare è quella a pinna azzurra, che ha una carne compatta e di colore rosso cupo.

    Si può cucinare alla griglia, ma in quel caso chiedete al pescivendolo di tagliarlo in tranci di circa 4 cm di spessore. Considerate che di solito poco meno di un Kg è sufficiente per 4 persone. Per rendere la carne meno asciutta prima di grigliarlo marinatelo in una miscela di olio e succo di limone, spolverizzatelo con erbe aromatiche, poi passatelo sulla griglia, cuocendolo circa 8 minuti per parte.

    Anche il tonno cotto alla brace è squisito: si tagliano i tranci a dadini e poi si infilano negli spiedini.

    Si devono cuocere sulla brace per circa 10 minuti.

    Personalmente non amo la cottura al forno, perchè la trovo inadatta al tonno. In ogni caso se volete provare marinate prima i filetti in olio e limone, oppure lardellateli con della pancetta a striscioline o con delle acciughe. Cuoceteli in forno per circa un’ora.

    Il sushimi di tonno è ottimo, così come i maki-sushi, ovviamente se il tonno è freschissimo.

    Foto da:
    www.b2btrade.biz
    ytoshi.cool.ne.jp
    www.myrecipes.com

    296

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Come CucinareCucinare il Pesce

    Pasqua 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI