Cibo & Salute: ridurre il consumo di carne fa bene anche al pianeta

Secondo un recente studio ridurre la quantità di carne della nostra alimentazione fa abbassare il rischio di malattie cardiache, ma porterebbe anche alla riduzione dell'inquinamento del nostro pianeta

da , il

    Secondo un recente studio ridurre la quantità di carne della nostra alimentazione fa abbassare il rischio di malattie cardiache, ma porterebbe anche alla riduzione dell’inquinamento del nostro pianeta.

    Basterebbe abbassarne il consumo del 30% per godere già dei benefici sia per la nostra salute che per quella del pianeta.

    Lo studio, pubblicato su “The Lancet” è di una equipe di scienziati inglesi ed australiani, che sono stati coordinati dalla London School of Hygiene and Tropical Medicine e diretti dal Dott. Andrew Haines.

    L’equipe ha concluso, dopo aver lavorato su modelli predittivi, che una minore produzione di carne porterebbe ad una diminuzione di anidride carbonica, ridurrebbe i cambiamenti climatici e porterebbe ad un abbassamento della quantità dei combustibili fossili, che sono molto usati negli allevamenti.

    Gli esperti Fao hanno già sottolineato come il 18% delle emissioni di gas provengano dalla produzione di carne, che in futuro a causa della crescita della domanda dei paesi in via di sviluppo, potrebbe addirittura aumentare dell’ 85%.

    A livello di salute lo staff del Dott. Haines sostiene che ridurre la quantità di carne della nostra dieta ridurrebbe del 17% il numero di morti premature causate da malattie cardiache.

    Foto da:

    ruwae.files.wordpress.com

    blog.nielsen.com

    rickoshea.files.wordpress.com

    michaelcreedfg.files.wordpress.com