Cenone di fine anno: quale spumante scegliere

Per brindare all'anno nuovo, invece dello champagne, potete scegliere uno spumante italiano, per esempio uno dei Berlucchi

da , il

    spumante brindisi 2011

    Lo spumante è d’obbligo per brindare all’arrivo dell’anno nuovo durante il cenone di fine anno. In commercio ne esistono tanti e se non volete cedere alla tentazione di andare sulla bollicina francese, scegliendo uno champagne, di certo potete trovare degli ottimi prodotti nostrani. Infatti come già lo scorso anno vi avevamo detto, lo spumante sta attraversando anni di fortuna, tanto che moltissimi italiani continuano a sceglierlo per brindare e festeggiare, non solo per la fine dell’anno, ma anche per moltissime altre occasioni. Come sempre vi consigliamo di scegliere prodotti di qualità, che spesso non hanno costi eccessivi.

    Se già lo scorso anno vi ho consigliato qualche bottiglia, per accogliere la prima ora del 2011 potete scegliere oltre alle solite etichette che trovate al supermercato e che sicuramente vi hanno accompagnato durante tanti brindisi, anche qualche bottiglia più pregiata: per esempio Berlucchi, che tutti conoscete e che annovera tantissimi fan tra gli amanti delle bollicine.

    Oltre al classico Cuvée Imperiale Brut, che farà felici i tradizionalisti, potete anche osare il must di quest’anno, ovvero uno spumante rosato, il Cuvée Imperiale Max ROsé, primo rosato metodo italiano, dall’ aroma avvolgente. Potrete accostarlo sia con salumi che con i dolci leggermente aciduli, come quelli ai frutti di bosco.

    Se volete delle bollicine più discrete invece c’è per voi il Franciacorta Satèn, fatto con uve chardonnay e meno effervescente dei precedenti. Ognuno scelga il suo spumante per brindare nel modo migliore ad un 2011, appunto, spumeggiante. Il giorno dopo, se vi rimane qualche bottiglia, realizzatevi un risotto allo champagne, sostituendo quest’ultimo con lo spumante.

    Speciale Natale