Cassano e Milito di cioccolato contro la SLA

Una statua di cioccolato di quasi mezza tonnellata che rappresenta Cassano e Milito è stata realizzata a Genova per una iniziativa benefica contro la SLA dal pasticcere Francesco Crocco e dalla scultrice Valeria Dapino

da , il

    Una statua di cioccolato di quasi mezza tonnellata che rappresenta Cassano e Milito è stata realizzata a Genova per una iniziativa benefica contro la SLA dal pasticcere Francesco Crocco e dalla scultrice Valeria Dapino.

    Una statua di cioccolato di quasi mezza tonnellata che rappresenta Cassano e Milito è stata realizzata a Genova per una iniziativa benefica contro la SLA dal pasticcere Francesco Crocco e dalla scultrice Valeria Dapino. Francesco Crocco l’anima della pasticceria Poldo di Genova (anzi di Pontedecimo per essere precisi) ha avuto l’idea di realizzare una fantastica statua di cioccolato per una iniziativa benefica a favore della lotta contro la SLA (sclerosi laterale amiotrofica). La SLA è una terribile malattia che piano piano rende una persona completamente immobile, e colpisce tantissimi calciatori, tra questi ricordiamo il grande campione del Genoa Signorini

    La fede calcistica di Francesco Crocco è ben nota ed è di colore blù cerchiato ma per questa iniziativa ha voluto essere bipartisan e quindi la statua rappresenta assieme il campione della Sampdoria Cassano e quello del Genoa Milito.

    La statua decisamente grande, è fatta con un mare di cioccolata all’incirca mezza tonnellata ed è stata scolpita dalla scultrice Valeria Dapino.

    Nella settimana di Pasqua la favolosa statua verrà rotta dai due campioni ed i pezzi saranno venduti per raccogliere fondi per aiutare la ricerca sulla SLA; noi ci prenotiamo per il tacco di Cassano (la nostra fede è assolutamente chiara). Per ora la statua si trova nella Pasticceria Poldo, se per caso passate per Pontedecimo fermatevi e andate a vederla.

    Foto di GIeGI