Bon Ton: Il conto

Quando si esce fuori a cena, indipendentemente da che tipo di serata si trascorra, il momento del conto è sempre molto imbarazzante

da , il

    Quando si esce fuori a cena, indipendentemente da che tipo di serata si trascorra, il momento del conto è sempre molto imbarazzante.

    Ci sono però alcuni accorgimenti che consiglia il galateo che si possono usare per limitare la goffagine di quel momento.

    Ovviamente il conto va visto, questa operazione va fatta in modo discreto e possibilmente rapido. I soldi, o la carta di credito, si infilano nell’apposita cartellina in cui viene presentato il conto, o se non dovesse esserci, nel foglio ripiegato in due.

    La cosa migliore è comunque alzarsi e pagare in separata sede, soprattutto se abbiamo più di un invitato.

    In ogni caso evitiamo di contare e ricontare i soldi, o controllare tutte le voci in maniera minuziosa. Per effettuare queste operazioni ci si può sempre alzare e avvicinarsi alla cassa.

    Eventuali errori vanno fatti notare con discrezione, e senza commenti agli altri invitati.

    Se è una serata particolare, ci si può anche accordare in precedenza con il ristoratore ed evitare che il conto venga presentato al tavolo.

    Se invece siamo in hotel e dobbiamo partire la mattina molto presto la cosa migliore è pagare il conto la sera precedente alla partenza: se ci fossero errori ci sarà il tempo per discuterne, ovviamente in maniera pacata.

    Spesso chi offre la cena ha la spiacevole abitudine di commentare il prezzo pagato, sia questo economico o eccessivamente caro. E’ ovviamente una pessima abitudine, che andrebbe evitata anche con chi si è in confidenza.

    Foto da:

    www.policywallets.com/images/category_image_diners.jpg

    i47.photobucket.com/albums/f171/PersnicketyKnitter/Misc/restaurant-bill-350×278-60.jpg

    http://www.independent.co.uk/multimedia/archive/00038/Pay_38427t.jpg

    Speciale Natale