NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Al via la 59a edizione della Sagra del Pesce di Camogli

Al via la 59a edizione della Sagra del Pesce di Camogli

La sagra del pesce di Camogli che si terrà domenica 9 maggio è giunta alla sua 59a edizione

da in Eventi Enogastronomici, Sagre
Ultimo aggiornamento:

    sagra del pesce di Camogli

    Quasi 100mila persone, oltre 30 quintali di pesce fritto e lo storico padellone di 26 quintali di peso dal diametro di tre metri e ottanta centimetri: questi sono alcuni dei numeri della 52° edizione della Sagra del Pesce di Camogli, in provincia di Genova. L’appuntamento è per domenica 9 maggio per gustare il pesce azzurro fritto distribuito gratuitamente ai partecipanti alla manifestazione gastronomica realizzata dalla Pro Loco di Camogli col contributo di Friol (sponsor della manifestazione per il decimo anno consecutivo). Importante sottolinearlo perché i 3000 litri d’olio utilizzati per friggere il pesce sono offerti dall’azienda olearia.

    Iniziate a prepararvi per partecipare alla Sagra del Pesce di Camogli per accaparrarvi una della circa 30mila porzioni di pesce azzurro freschissimo fritto e distribuito assolutamente gratuitamente da numerosi volontari assoldati per l’occasione. Nata nel 1952 per volontà di una ventina di pescatori locali che decisero di organizzare una Festa per il loro patrono San Fortunato prevedendo di regalare il pescato alla gente per le strade, la Sagra è arrivata alla sua 59° edizione e ogni anno riscuote un enorme successo di pubblico.

    Il consiglio è di andare a Camogli in treno o con i battelli che partono da Recco o dal Porto Antico di Genova perché è impossibile trovare parcheggio. Inoltre anche la fila per poter degustare il pesce non è da sottovalutare ma ne vale la pena per l’atmosfera gioiosa che si respira, oltre all’odore di frittura.

    E c’è frittura anche per i celiaci: a Ruta la frittura speciale senza glutine in collaborazione con l’AIC (Associazione Italiana Celiachia) Ligure, dalle 10.30 alle 12.30.

    Ma la Sagra non è solo gastronomica: giovedì la consegna del premio Città di Camogli mentre sabato 8 si svolge la processione religiosa con l’Arca di San Fortunato e con i Cristi delle confraternite genovesi. Poi uno spettacolo di fuochi d’artificio sul mare e l’accensione dei falò sulla spaiggia dei quartieri di Porto e Pinetto.

    Novità di quest’anno, aperta dal 7 al 9 maggio, la mostra dedicata alla storia e ai protagonisti dei falò, che sarà possibile visitare presso il Castel Dragone: si potranno ammirare inoltre le splendide foto di Gianni Berengo Gardin.

    Foto da www.rivieraligure.it

    438

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Eventi EnogastronomiciSagre
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI