A tavola con la tua squadra di calcio

Ora è possibile andare a tavola con la propria squadra di calcio preferita

da , il

    Ora è possibile andare a tavola con la propria squadra di calcio preferita. Beh, non è che potete proprio andare a pranzo con loro o invitarli a casa, ma potete pranzare con i piatti e posate con i colori della vostra squadra del cuore.

    Hobby & Work ha lanciato recentemente delle originali iniziative che vi permettano di mettere assieme un servizio da tavola per 6 con i colori della vostra squadra. Si tratta di un servizio veramente completo, comprendente piatti, tazzine, posate, piatti di servizio, sale e pepe, tutto in ottima ceramica di Tognana.

    Questi piatti sono venduti in edicola o per abbonamento e comprendono 64 uscite, che passo a passo vi permettano di completare il servizio.

    Ad ora sono già iniziate le raccolte per il servizio dell’Inter, del Milan, della Juventus, della Roma e della Lazio, ma speriamo che l’iniziativa continui con tutte le altre squadre, almeno quelle di Serie A, e soprattutto la squadra blucerchiata (per i non sportivi la Sampdoria).

    Oltre ai piatti e alle posate le collezioni comprendono anche dei ricettari con ricette più o meno legate alla squadra, diciamo più o meno visto che per l’Inter danno delle ricette internazionali, ok che Inter è l’abbreviazione di Internazionale, ma ci sembrano poco attinenti. In altri casi le ricette sono semplicemente ricette della città della squadra.

    Noi vorremmo in seguito invece provare a proporre dei veri menu con i colori delle varie squadre. Ci sono squadre per cui la cosa risulterà molto facile, per esempio la Juventus; in questo caso possiamo preparare un bel menu in bianco e nero (abbiamo già un delizioso antipasto: girelle bianconere). Anche preparare un menu giallo-rosso sarà facile, basta giocare tra pomodoro e zafferano. Con più fatica possiamo anche fare quello rosso-nero, ma quello nero-azzurro sarà veramente difficile, non credo che potremmo proporre un menu con piatti che giocano tra il Curacao ed il nero di seppia, ed anche il menu blucerchiato si prospetta difficilissimo.

    Ci riamane una sola possibilità, giocare con i coloranti alimentari, in questo modo le cose diventano facili anche se un po’ artificiali. Un noto pasticciere genovese una volta ha preparato dei deliziosi bignè blucerchiati, noi vedremo se riusciremo a fare la pasta blucerchiate o nera-azzurra, o al massimo ci fermeremo a dei bei gelati con i colori delle varie squadre.

    Foto da www.hobbyeworkpublishing.it